Allan: il gioiello dell'Udinese che ha annullato Pogba

Si chiama Allan Marques Loureiro ed è sicuramente uno degli uomini copertina della 2.a giornata di ritorno della Serie A 2014-2015. In Udinese-Juventus, il centrocampista brasiliano con passaporto portoghese, ha letteralmente annullato Paul Pogba, che ha tentato più volte di vincere l’uno contro uno, senza mai uscire sostanzialmente vincitore. Anzi, in un’occasione, l’ex Granada ha recuperato palla al francese e lo ha “umiliato” con un tunnel al quale Pogba ha risposto con le cattive maniere, rischiando anche il giallo. Insomma, ancora una volta, la bottega dei Pozzo mette in mostra un gioiello, che a fine stagione diventerà uno dei pezzi pregiati del mercato estivo.

La fucina dell’Udinese continua a sfornare campioni, a conferma di un reparto scouting molto nutrito e soprattutto competente. Dopo Cuadraro, Handanovic, Sanchez, Pereyra, Inler, Benatia e tanti altri, ora tocca ad Allan, centrocampista brasiliano classe 1991 giunto in Friuli dopo essere transitato per la società satellite del Granada. Ex Vasco da Gama, Allan è cresciuto notevolmente nelle ultime due stagioni e sotto la guida tecnica di Andrea Stramaccioni sembra essere giunto a maturazione. Molti ne apprezzavano le qualità di “rottura” del gioco avversario, ma oggi il brasiliano è un giocatore completo, migliorato tantissimo anche dal punto di vista tecnico e tattico.

SSC Napoli v Udinese Calcio - TIM Cup

Una vera e propria roccia del centrocampo, che contro la Juventus ha collezionato la presenza numero 100 con la maglia dell’Udinese, ma che sa già che a giugno sarà molto ambito sul mercato. Pare che sulle sue tracce ci sia proprio la Juventus, che a fine stagione venderà molto probabilmente uno dei pezzi grossi del centrocampo (Vidal o Pogba). Gongola il patron udinese Pozzo, che ancora una volta vedrà scatenarsi un’asta attorno ad uno dei suoi gioielli. "Allan è la dimostrazione che puntare sui giovani è sempre la soluzione giusta", dice il presidente dei friulani. Il giocatore, tra l’altro, sembra essere molto umile, uno con i piedi per terra che durante la settimana lavora sodo per ottenere i risultati nel weekend di gara. Uno di quei tasselli che tutti vorrebbero avere nella propria squadra. Al moomento il valore stimato è di circa 7,5 milioni di euro (è stato pagato meno della metà), ma da qui a qualche mese, ci vorrà almeno il doppio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: