Premier League: Liverpool - Tottenham 3-2, gol decisivo di Balotelli | Video

Non segnava in Premier League dal novembre del 2012 quando al 24esimo della ripresa portò in vantaggio il Manchester City sul campo del Wigan: da Habsi a Lloris, due anni e due mesi dopo Mario Balotelli fa di nuovo gol a un portiere in Inghilterra, allora vestiva la maglia dei Citizens e da lì a un mese si sarebbe trasferito al Milan, oggi invece difende i colori del Liverpool e con un gol pesantissimo al portiere francese del Tottenham ha ridonato speranze Champions ai Reds mettendo fine a un digiuno perniciosissimo.

Effettivamente Balotelli sta attraversando il periodo professionalmente più difficile della sua carriera: nel Merseyside gli hanno affibbiato l'aggettivo poco stimolante di "pigro", il tecnico Brendan Rodgers lo centellina sul terreno di gioco ormai disilluso sulle sue capacità realizzative (ma non solo quelle), i compagni ne fanno tranquillamente a meno, mentre lui riscopre se stesso scaricato in un certo qual senso anche dall'agente Raiola ma forte più di sempre grazie alla figlia Pia, in questi giorni a Liverpool insieme alla madre.

A 25 anni l'ex Super Mario è a un bivio di quelli definitivi, di 180 gradi, e chissà che il gol di questa sera di fronte al pubblico di Anfield (ma nella porta opposta alla Kop) non possa ridonargli fiducia, voglia, finanche il sorriso. Anche perché come sua consuetudine non ha festeggiato: lo aveva fatto in Champions contro il Ludogorets, meno contro lo Swansea in League Cup, per niente questa sera, tutti e tre gol arrivati negli ultimi dieci minuti di gara. D'altra parte a Liverpool Balotelli di solito entra nell'ultimo quarto d'ora di gara.

Anche contro gli Spurs è partito dalla panchina, un match di cruciale importanza per i londinesi che erano giunti a nord per non buscarle in una sfida fondamentale per la caccia al quarto posto: i Reds alla fine hanno vinto 3-2 al termine di una partita combattuta con Markovic e il solito Kane che l'avevano fissata sull'1-1 al 45esimo; poi Gerrard su rigore e Dembelé avevano fatto lievitare il punteggio senza rompere l'equilibrio, ci ha pensato Balotelli (entrato al posto di Sturridge) a regalare i tre punti ai suoi.

Ibe per Lallana, palla bassa per il numero 45 che si è fatto trovare pronto. Non un gol fantascientifico ma potrebbe essere la svolta.

Liverpool v Tottenham Hotspur - Premier League

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail