Calcioscommesse | Portiere albanese squalificato: il VIDEO delle papere (volontarie)

Alfred Osmani la combina grossa e viene squalificato

Alfred Osmani, portiere del Teuta Durres, ha cercato in ogni modo di far segnare la squadra avversaria e alla fine ci è riuscito. La Procura Federale albanese gli ha comminato una squalifica di 6 mesi per aver truccato 3 partite del campionato. Le immagini del video in alto mostrano una delle sfide incriminate. Si tratta della partita tra il Teuta Durres e il Flamurtari, gara in cui nei minuti di recupero l'estremo difensore respinge goffamente tutti i tiri degli avversari ed evita accuratamente di buttarsi per parare le conclusioni. A giudicare da alcuni lisci clamorosi dei difensori e da interventi grossolani, il portiere trentaduenne, in realtà, sembra sapientemente assistito dai suoi compagni di squadra nella realizzazione della combine.

Alla fine, dopo vari tentativi andati a vuoto (in questo caso sarebbe da indagare sull'efficacia degli attaccanti...) il Flamurtari riuscirà a segnare il gol della vittoria, all'ultimo minuto del tempo di recupero. Alfred Osmani non è nuovo a queste strane performance perché l'anno scorso commise un paio di errori fin troppo evidenti in una partita di campionato contro il Tirana (qui la cronaca). Dopo la squalifica di Osmani, il Flamurtari ha rilasciato una nota ufficiale chiedendo di ripetere la partita.

“Abbiamo ottenuto 3 punti che non possono soddisfarci perché non si può essere felici di una vittoria così, che rappresenta in realtà una sconfitta per lo sport. Il Flamurtari non vuole prendere parte a partite che si giocano fuori dal campo. I responsabili del club sono contrari a questo tipo di comportamenti. Siamo pronti a rigiocare la partita”.

Le immagini della partita albanese fanno tornare alla mente le papere e i comportamenti ambigui di Marco Paoloni, ex portiere della Cremonese, che in una gara contro lo Spezia fece di tutto per subire un gol e poi farsi espellere dopo aver rifilato una manata improvvisa all'arbitro.

  • shares
  • +1
  • Mail