Rassegna stampa 17 febbraio 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, martedì 17 febbraio 2015

La Gazzetta dello Sport apre con l'ultimatum del Milan a Inzaghi, "ragazzo triste". Tassotti sarebbe pronto a sostituirlo, in caso di flop contro il Cesena. Nel taglio alto il caos in Lega Pro: respinta la mozione di sospensione dell'assemblea, vince Lotito. Nella spalla il mancato pagamento degli arretrati a Parma: la società viene messa in ora e subisce 5 punti di penalizzazione in classifica. Quindi il successo della Primavera dell'Inter contro il Verona nella finale del Viareggio. Intanto Sacchi scivola sul razzismo. Di seguito le parole di Vazquez del Palermo, che a marzo dovrebbe essere convocato da Conte in Nazionale. In prima pagina la Champions League, con il Psg di Ibrahimovic che sfida il Chelsea di Mourinho. In chiusura il momento clou della stagione della Juve: in 26 giorni 7 partite, tutte decisive.

pippo tempo scaduto

Il Corriere dello Sport apre con le voci in arrivo dalla Francia su Pogba a cui la Juve starebbe stretta. Intanto Di Livio invita il centrocampista a non imitare Zidane. Nel taglio alto il no del Milan al miliardo spuntato a Bangkok e il successo Primavera dell'Inter. Nella spalla la spaccatura in Lega Pro con il successo politico di Lotito. Nel taglio basso l'affondo dell'Arsenal per Dybala: offerti 40 milioni di euro al Palermo.

Tuttosport apre con l'interesse della Juventus per Vazquez, che presto potrebbe essere convocato in Nazionale da Antonio Conte. Nel taglio alto il retroscena su Cassano svelato da Ventura del Torino e il Cesena come ultima spiaggia per Inzaghi. Centralmente il ritorno in campo della Champions League: oggi al via gli ottavi di finale. In chiusura i guai societari del Parma e il trionfo dell'Inter Primavera che fa felice Mancini.

  • shares
  • +1
  • Mail