Cagliari-Milan 1-2: vittoria grazie ad una magia di Pirlo

Cagliari-Milan 1-2
Il Milan finalmente torna a vincere anche se fuori casa. I rossoneri rimontano il gol del Cagliari di Acquafresca prima con Gilardino subito dopo un rigore sbagliato di Kakà, e poi con la punizione magistrale di Andrea Pirlo. (Clicca qui per la gallery fotografica e qui per il video coi gol della partita)

Il Milan vince per la quarta volta in trasferta. Robert Acquafresca porta in vantaggio la squadra di casa dopo solo 4 minuti che spiazza i piani di Ancelotti; al 44° Kakà sbaglia un rigore procurato da Ronaldo; al 16° della ripresa pareggia Gilardino e a quattro minuti dal termine Pirlo con una punizione gioiello riconsegna la vittoria ai rossoneri.

L'allenatore del Cagliari, Nedo Sonetti, aveva impostato una gara spavalda con il 4-3-1-2 che da subito ha impedito al Milan di ragionare.
Nei primi 45 minuti, pur deliziati dal ritorno di un Ronaldo in buona forma, i rossonero restano imbrigliati dalla maglia degli isolani. E' proprio la squadra di casa a sbloccare il risultato a soli 4 minuti dall'inizio grazie ad un colpo di testa nell'angolo da parte di Acquafresca.

Il Milan non reagisce più di tanto e sia Kakà sia Pirlo non sembrano in partita oggi cui tra l'altro pesa l'assenza di Seedorf.
Sale in cattedra il rientrante Ronaldo che tenta con Gilardino di sfondare il muro cagliaritano senza esito, soprattutto a causa della grinta e dell'aggressività mostrata dalla squadra di Sonetti.

Quest'ultimo si accorge della forma di Ronaldo e decide di marcarlo stretto, talmente stretto che alla fine arriva un rigore a causa di un fallo di Bianco al 44°. E' il neo Pallone D'Oro Kakà a tirare, ma la palla colpisce di netto il portiere Fortin che respinge mandando in fumo l'occasione del pareggio.
Il primo tempo si conclude con il vantaggio del Cagliari.

La ripresa vede un Milan ancora poco lucido. Ronaldo, ancora lui, colpisce un palo.
Ancelotti leva Ambrosini e inserisce Bonera. La mossa dell'allenatore ha subito il suo effetto, il ritmo cambia e arriva il pareggio su tiro di Gilardino al 16°.
Ma il Cagliari non è domo e pochi attimi dopo rischia di portarsi nuovamente in vantaggio con Acquafresca il cui tiro viene deviato sulla linea dal neo entrato Bonera.

Anche Sonetti effettua il suo cambio e toglie Matri per Fini; Ancelotti invece si gioca la carta del vecchietto Cafu al posto di Oddo.
Sembra debba finire in pareggio, quando il solito magistrale Pirlo fa gol grazie ad una magistrale punizione che spiazza Fortin e regala i tre punti ai rossoneri.

La vittoria è tornata, ora manca solo quella a San Siro. Nel frattempo, mercoledì ci sarà il Benfica. E il Milan va, in attesa del Giappone.

Le foto di Cagliari-Milan

Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan
Le foto di Cagliari-Milan

IL TABELLINO

Cagliari-Milan 1-2
Marcatori: 4' Acquafresca, 61' Gilardino (M), 86' Pirlo (M).

Cagliari (4-3-1-2): Fortin; Ferri, Lopez (dal 74' Bizera), Bianco, Agostini; Biondini, Conti, Parola; Foggia; Matri (dal 66' Fini), Acquafresca. All.: Sonetti.
Milan (4-3-1-2): Dida; Oddo (dal 70' Cafu), Nesta, Maldini, Serginho; Gattuso (dall'80' Brocchi), Pirlo, Ambrosini (dal 58' Bonera); Kakà; Gilardino, Ronaldo. All.: Ancelotti.

Arbitro: Dondarini.
Ammoniti: Conti, Gattuso (M), Bianco, Bonera (M), Foggia, Serginho.

  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: