Lazio: accuse di combine dalla Romania, la reazione

Non c’è pace per la Lazio e Claudio Lotito: oggi il sito ‘Prosport’ ha pubblicato indiscrezioni in merito ad un’inchiesta aperta dall’UEFA sul preliminare di Champions League 2007-2008 che vide di fronte i biancocelesti e la Dinamo Bucarest. Per il patron laziale, già nel mirino della critica oltre che della giustizia sportiva per un’intercettazione “scomoda” e delle proteste veementi durante l’intervallo di una partita, un altro episodio che farà salire ulteriormente l’attenzione sulla sua figura di consigliere federale con delega alle riforme. Intanto, la Lazio ha diramato un comunicato stampa nel quale respinge al mittente ogni addebito.

Secondo quanto riportato da ‘Prosport’, infatti, il preliminare di Champions League 2007-2008 sarebbe stato combinato: dopo il pareggio dell’andata, la Lazio avrebbe “comprato” il match di ritorno e la qualificazione mascherando il passaggio di denaro tramite l’operazione che poi portò il difensore Stefan Radu nella capitale per 4,5 milioni di euro. Accuse pesantissime delle quali la testata potrebbe essere presto chiamata a rispondere in sede legale, mentre dall’Uefa non trapela alcuna informazione in merito a questa fantomatica inchiesta.

Lazio's Pandev Goran celebrates scoring

La presunta combine sarebbe al centro di un’inchiesta del dipartimento per l'anticorruzione romeno partita tra l’altro proprio dopo un articolo di Prosport pubblicato il mese scorso. A parlare di combine sarebbe stato Vladimir Cohn, ex azionista della Dinamo Bucarest: l’allora presidente del club rumeno, Cristi Borcea, ora agli arresti per riciclaggio, avrebbe fatto visita nel 2007 all’albergo della Lazio assieme all’ad Cornel Dinu, per accordarsi sulla partita. All’andata, tra Lazio e Dinamo Bucarest allo stadio Olimpico finì 1-1, mentre al ritorno, dopo essere andati in vantaggio, i rumeni si fecero ribaltare il match perdendo alla fine per 1-3.

Presunta combine | Il comunicato della Lazio

"Non ne sappiamo nulla, non ci è arrivata nessuna comunicazione in merito. Quindi, non possiamo esprimere nessuna posizione. Questa cosa uscì anche due settimane fa e ci risposero che non c'era nessun procedimento e che mai ci sarà. Sul sito del Ministero non c'è nulla, nessuna apertura di fascicolo. E' una cosa buttata lì per creare un po' di clamore".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail