Rassegna stampa 18 febbraio 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, mercoledì 18 febbraio 2015

La Gazzetta dello Sport titola "Clamorosa svolta di Tavecchio: Lotito sfiduciato" con riferimento alla decisione del presidente della Figc di togliere la delega alle riforme al numero uno della Lazio. Nel taglio alto i risultati dei primi due ottavi di finale di Champions League: a Parigi il Chelsea non va oltre l'1-1 col Psg; pareggio a reti inviolate tra il Bayern Monaco e lo Shakhtar; oggi in programma il derby 'italiano' tra Ancelotti e Di Matteo. Nella spalla l'obiettivo di Morata di segnare in Europa, il sostegno di Berlusconi a Inzaghi, l'allarme per gli stranieri nelle giovanili anche se gli africani sono soltanto il 5%. Nel taglio basso l'amarcord per Celtic-Inter, con Mazzola che ricorda la sfida del 1967. In chiusura l'ultimatum della Procura al Parma per evitare il fallimento.

lotito sfiduciato

Il Corriere dello Sport in apertura segnala i possibili nuovi colpi dell'Inter di Thohir: Tourè e Dybala. Quindi ricorda che 20 anni Moratti acquistava la società nerazzurra. Nel taglio alto il pareggio tra Psg e Chelsea. Nella spalla l'incontro tra Tavecchio e Delrio con la decisione di far gestire le riforme direttamente al presidente della Figc. Quindi la bufera su Sacchi per le frasi 'razziste'. Nel taglio basso la riconfermata fiducia a Pippo Inzaghi, la richiesta di fallimento per il Parma e il punto di penalizzazione inflitto al Bologna.

Tuttosport apre con l'inchiesta tra i tecnici della Bundesliga che spiegano alla Juventus come si batte il Borussia Dortmund. Centralmente le parole di Zappacosta, che sogna il bianconero. Nel taglio alto le interviste a Pulici e a Borja Valero. Nella spalla il prezzo deciso da Berlusconi per la vendita del Milan e le accuse di eurocombine alla Lazio dalla Romania. In chiusura il caso Parma e i pareggi negli ottavi di finale di Champions League.

  • shares
  • +1
  • Mail