Roma: Doumbia si allena a parte, colpa del materasso

Mentre i tifosi della Roma si interrogano sull’acquisto di Seydou Doumbia, il centravanti ivoriano è già costretto ad allenarsi a parte per via di un mal di schiena curiosamente causato da un materasso scomodo. Le prime due uscite dell’ex Cska Mosca sono state da dimenticare: contro il Parma è stato deludente, con il Feyenoord ha addirittura sbagliato due gol facili sotto porta tra i fischi dell’Olimpico. Sabatini e Garcia difendono l’investimento, anche perché è troppo presto per giudicare un giocatore che è sbarcato nella capitale solo qualche giorno fa ed è stato mandato in campo dopo pochissimi allenamenti con i nuovi compagni.

Oltre a normalissimi problemi di ambientamento, però, dietro questo inizio flop di Doumbia ci sarebbero anche dei problemi fisici: ‘Il Messaggero’ di oggi parla di un mal di schiena che lo ha costretto a svolgere lavoro differenziato in vista della prossima gara di campionato, in programma domenica pomeriggio alle 15 allo stadio Bentegodi contro l’Hellas Verona. A causare i dolori alla schiena dell’ivoriano, un materasso scomodo sul quale ha dormito nelle notti in cui è stato ospitato da un albergo della capitale. Oggi, secondo il quotidiano romano, Doumbia dovrebbe tornare ad allenarsi regolarmente con i compagni, ma il suo impiego dal primo minuto nel prossimo match è da escludere: Garcia gli preferirà Ljajic, che meglio conosce i dettami tattici del tecnico francese.

doumbia-roma-materasso

Secondo alcune indiscrezioni riportate sempre dalla stampa, il mal di schiena di Doumbia potrebbe ance essere causato da artrite reumatoide, un malessere che generalmente viene sperimentato in età più avanzata rispetto ai 27 anni (l’età dell’ivoriano). E qui si innesterebbero alcune favole che circolano nella capitale da quando l’ex Cska Mosca è diventato un calciatore della Roma: la carta d’identità di Doumbia dice la verità, oppure come accaduto in passato con altri calciatori africani e sudamericani, c’è qualcosa che non quadra? Intanto, Walter Sabatini, ha ammesso ieri che probabilmente l’acquisto sia stato sbagliato nei tempi, ma le qualità del calciatore non si discutono:

"Alcune scelte da me fatte potrebbero essere discutibili. Doumbia e Ibarbo sono forti, forse potevo far meglio su tempi e modi".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail