Juventus, Marotta rassicura i tifosi: "Pogba non è in vendita"

Oggi Beppe Marotta è stato ospite negli studi di Gazzetta Tv. Il DG della Juventus ha risposto a molte domande facendo un bilancio di questi suoi quasi 4 anni da dirigente bianconero e si è anche soffermato sul calciomercato di ieri e su quello di domani. Ha confermato che la scorsa estate è stato vicinissimo a portare Radamel Falcao in bianconero, sul quale potrebbe anche tornare nella prossima finestra di calciomercato qualora il colombiano dovesse davvero lasciare lo United, dove non è scattata la scintilla con l'olandese van Gaal.

Ovviamente non poteva mancare una domanda su Paul Pogba, fresco di rinnovo fino al 2019 ma sempre al centro delle trattative secondo la stampa italiana e straniera. Gli organi di informazione vengono sicuramente molto stimolati dal suo procuratore Mino Raiola, che continua a paragonarlo, come valore, alle più grandi opere d'arte della storia. Per Marotta, invece, il giocatore non è al momento sul mercato, dove potrebbe finire solo nel caso in cui a Torino arrivasse davvero quella famosa offerta folle di cui parla Raiola. Queste le parole del DG juventino:

"Pogba è uno dei calciatori più qualitativi della nostra rosa e non è certo una nostra priorità metterlo sul mercato. L'offerta più elevata arrivata per lui? Non ne abbiamo ricevute, perché non ne abbiamo cercate. E' chiaro che Paul è oggi nel mirino dei club di prima fascia, ma noi siamo felici del rinnovo e non siamo nella condizione di venderlo a tutti i costi. Non siamo alla ricerca di un compratore. Qual è il suo valore? Dipende dai compratori, ma credo che possa rappresentare un valore notevole".

L'obiettivo di Marotta e della Juventus sarà ancora una volta quello di migliorare la squadra, la prima cosa da fare per attirare sponsor importanti e quindi riuscire a far lievitare il fatturato:

"Nel calcio l'asticella occorre sempre alzarla. Non bisogna mai accontentarsi. Il nostro palmares è già il più ricco d'Italia e fra i migliori d'Europa. Con l'avvento di Andrea Agnelli abbiamo riportato la Juve dove le competeva, vincendo tre scudetti. Non vogliamo però accontentarci. Vogliamo avvicinarci ai club che ci stanno davanti anche in termini di fatturato. Grazie al presidente Agnelli stiamo lavorando sul piano commerciale per valorizzare il club".

Dal mercato arriveranno sicuramente dei rinforzi, al di là di quello che succederà a Pogba. Marotta ha preferito non sbilanciarsi sui nomi, confermando che l'unico sicuro è quello di Daniele Rugani:

"L'unico che sicuramente vestirà la nostra maglia è Rugani. Cavani? E' un ottimo giocatore e quando è passato al PSG si è portato dietro un costo elevatissimo. Tantissime squadre lo vorrebbero e non nascondo che anche la Juventus lo vorrebbe, ma il mercato è sempre complicato. Verratti? Lo abbiamo trattato con il Pescara, ma non siamo stati in grado di trattarlo. Abbiamo dunque optato per Pogba. Falcao? In estate è stato vicinissimo, ma è prematuro parlare di futuro".

FBL-EUR-C1-JUVENTUS-BORUSSIA

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail