Conte: "Juventus indimenticabile"

Antonio Conte dopo il pari tra Italia e Inghilterra allo Juventus Stadium: "Emozione fortissima tornare qui. Passato bellissimo alla Juve".

Antonio Conte non dimentica il triennio alla Juventus e lo dice ai microfoni della Rai dopo il fischio finale di Italia-Inghilterra allo Stadium>: "Il saluto di Andrea Agnelli e gli applausi dei tifosi? Per me è stata un'emozione fortissima tornare in questo impianto, già per l'allenamento alla vigilia della partita. E' stato un tuffo nel passato, bello e importante, che non posso dimenticare".

Uno stadio che, a dire il vero, presentava diversi vuoti. Ma non ci sono state contestazioni, se non isolate, e l'ex allenatore dei campioni d'Italia ha effettivamente ricevuto tanto affetto dal suo ex pubblico. Che ha sperato anche di salutare una vittoria da parte della Nazionale, sfumata per il gol subito a 20' dalla fine: "Peccato, abbiamo creato occasioni contro una grande squadra come l'Inghilterra. Sono contento perché ho avuto la possibilità di vedere i giocatori per 90 minuti".

Conte incontentabile, come al solito: "Bisogna continuare a lavorare per far crescere questi ragazzi a livello internazionale. Dobbiamo aspettarli e avere pazienza. Ho visto cose molto positive, poi è subentrata un po' di stanchezza, ci siamo abbassati troppo e abbiamo preso gol".

All'esordio è piaciuto l'empolese Valdifiori: "Io non guardo il curriculum, ma chi fa bene. Valdifiori è l'esempio lampante. Si è meritato la convocazione e ha giocato un'ottima partita all'esordio. Gli faccio i complimenti, merita di far parte di questo gruppo. Lui e tutti i suoi compagni di squadra hanno lottato per onorare la maglia azzurra".

Antonio Conte

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail