Chiasso: Zambrotta esonerato da Galante

Gianluca Zambrotta esonerato da allenatore del Chiasso. Lo ha deciso il dg Fabio Galante.

Il Chiasso ha esonerato Gianluca Zambrotta: si attende solo l'ufficializzazione da parte del club elvetico. La decisione è stata presa da un altro italiano, Fabio Galante, promosso da direttore sportivo a direttore generale nella nottata di giovedì, dopo la sconfitta in casa contro il Le Mont (0-3) e l'allontanamento dell'ex numero uno operativo, Marco Degennaro.

Insomma, un terremoto che ha travolto Zambrotta, reduce da due sconfitte casalinghe consecutive (prima del Le Mont, il Bienne, due avversarie dirette nella lotta per evitare la terza divisione svizzera). Secondo Galante, l'organico del Chiasso dovrebbe garantire una salvezza serena, ma ora la squadra ha soltanto due punti di vantaggio sull'ultimo posto in classifica. E mancano dieci giornate alla fine del campionato.

Zambrotta aveva fatto sapere di non avere alcuna intenzione di dimettersi e di essere pronto a lottare fino alla fine. E pensare che l'anno scorso, l'ex terzino di Juve e Milan, era riuscito a trascinare il Chiasso dall'ultima posizione all'ottava. Con l'organico rinforzato e la nuova proprietà (il fondo d'investimento internazionale AFX Capital), si pensava addirittura in grande.

Zambro, però, non è mai riuscito a dare un gioco convincente alla squadra. Galante ha affidato l'incarico di tecnico all'esperto allenatore svizzero Marco Schällibaum. Zambrotta ha appreso la notizia dell'esonero mentre stava trascorrendo una breve vacanza pasquale a Ischia.

Gianluca Zambrotta

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail