Napoli: la "dolce vita" di Higuain nel mirino di De Laurentiis

Gonzalo Higuain non è quello di inizio stagione e se il Napoli non gira qualcosa è da imputare anche a lui. Non è un caso, infatti, che il patron Aurelio De Laurentiis, decretando il ritiro punitivo a tempo indeterminato, ha fatto chiaramente riferimento ad alcune distrazioni da parte di diversi elementi della rosa azzurra:

"Napoli è una città rapace dal punto di vista della bellezza e che offre troppe distrazioni. Si deve cambiare registro".

Secondo l’edizione odierna de ‘Il Mattino’, nel mirino di De Laurentiis ci sarebbe, tra gli altri, proprio Gonzalo Higuain, che nelle ultime uscite è apparso decisamente poco incisivo e non al top della forma. All’orecchio del presidente, sarebbero giunte notizi relative alla vita fuori dal rettangolo di gioco dell’ex Real Madrid, che si starebbe dedicando un po’ troppo alla ‘dolce vita’. Ipotesi indirettamente confermata anche dalla Gazzetta dello Sport’, secondo cui lo sfogo di De Laurentiis era indirizzato proprio agli scapoli della rosa del Napoli.

SSC Napoli v SS Lazio - TIM Cup

Pare, infatti, che di recente i calciatori azzurri si siano lasciati andare a troppe notti brave, perdendo quella concentrazione indispensabile per aggiungere gli obiettivi sul campo. Da qui la decisione del ritiro punitivo, che dovrebbe allontanare Higuain e soci dalle distrazioni almeno fino alla prossima gara di Europa League contro il Wolfsburg. Dopo aver recuperato alcuni affetti presso le rispettive abitazioni, i giocatori del Napoli sono andati in ritiro giovedì alle 19 e vi resteranno probabilmente per un paio di settimane: in caso di superamento del turno in Europa, la punizione potrebbe terminare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail