L'allenatore dell'Ischia perde la testa, nel post partita show alla Malesani | Video

Agenore Maurizi, dopo il pareggio con il Cosenza, perde le staffe con i giornalisti: il video.

Di allenatore che perdono la pazienza in sala stampa il mondo del calcio ne è pieno. Tra gli sfoghi più famosi ci sono sicuramente quelli di alcuni nostri connazionali. Come non ricordare la sfuriata di Alberto Malesani ai tempi del Panathinaikos, o quella più recente di Gennaro Gattuso a Creta, passano per Giovanni Trapattoni quando guidava il Bayern Monaco. I video di queste conferenze stampa hanno fatto il giro del mondo e il pienone di visualizzazioni sui social network, da oggi la galleria può arricchirsi con un nuovo pezzo: la lite che ha visto ieri per protagonista l'allenatore dell'Ischia Agenore Maurizi e i giornalisti nel post partita.

Il battibecco è iniziato in mixed zone, un giornalista chiede conto del pareggio casalingo con il Cosenza, risultato a suo modo di vedere deludente per la lotta salvezza. Maurizi la pensa diversamente e lo fa subito notare, per l'allenatore il risultato è positivo e la squadra sta facendo il massimo per riuscire ad evitare i play out. Il giornalista non contento fa notare che la vittoria manca da troppo tempo, la reazione del tecnico è a dir poco censurabile, basta guardare il video per rendersi conto della durezza delle sue parole. La rabbia non si placa in sala stampa, Maurizi con parole molto colorite fa notare come grazie a lui l'Ischia possa sperare di salvarsi: "Vi ho preso che eravate nelle fogne! Chi fa queste domande non vuole la salvezza dell'Ischia".

Poi per fortuna il tecnico ritrova la calma, dopo un paio di bicchieri d'acqua, è risponde alle domande dei giornalisti presenti, soprattutto quelli provenienti da Cosenza. La situazione dell'Ischia non è rosea, la squadra è in quintultima posizione nel Girone C di Lega Pro, la sestultima piazza che significherebbe salvezza senza passare dai play out è occupata dalla Paganese e dista 5 punti, quando alla fine della stagione mancano appena quattro partite. L'impresa non è delle più semplice e passerà dallo scontro diretto della prossima settimana quando i campani saranno ospiti del Messina, un'altra squadra in lotta per la salvezza. Chissà se lo sfogo di Maurizi avrà dato una scossa anche allo spogliatoio.

agenoremaurizi-ischia-legapro

  • shares
  • Mail