Buffon e il suo agente deferiti: arriva la multa

FBL-EURO-2016-ITA-PRESSER

20:15 – Ecco le sanzioni da parte del Tribunale Federale, in seguito ai deferimenti:

- ammenda di € 8.000,00 (€ ottomila/00) a carico del Sig. Gianluigi Buffon;
- sospensione della licenza per giorni 14 (quattordici) oltre all’ammenda di € 8.000,00 (€ ottomila/00) a carico del Sig. Silvano Martina;
- ammenda di € 8.000,00 (€ ottomila/00) a carico della Società FC Juventus Spa.

Buffon e la Juventus deferiti

Gianluigi Buffon, capitano della Juventus e della nazionale italiana, è stato deferito al Tribunale Federale Nazionale assieme al suo agente Silvano Martina. In buona sostanza, il portierone bianconero si sarebbe avvalso della consulenza di Martina per il prolungamento di contratto nel 2013 senza però aver dato regolare mandato per iscritto allo stesso procuratore. Il provvedimento è partito dalla Procura Federale di Stefano Palazzi ed è stato comunicato ufficialmente oggi tramite un comunicato ufficiale della Figc:

"Il Procuratore Federale - recita la nota - espletata l’attività istruttoria, ha deferito al Tribunale Federale Nazionale - Sezione Disciplinare l’agente di calciatori Silvano Martina “per aver svolto di fatto attività di assistenza e consulenza in favore del calciatore Gianluigi Buffon in occasione del contratto stipulato in data 1° febbraio 2013 dal predetto calciatore con la società Juventus, senza aver ricevuto incarico scritto dal sig. Gianluigi Buffon”".

Il deferimento nei confronti di Buffon è scattato, si legge ancora nel comunicato "per essersi avvalso di fatto dell’assistenza dell’agente Silvano Martina in occasione della stipula del contratto con la società Juventus del 1° febbraio 2013, senza aver conferito formale mandato al predetto agente”. In attesa dei prossimi passi della giustizia sportiva, nella giornata di oggi è scattato il deferimento anche nei confronti del patron dell’Udinese, Giampaolo Pozzo.

I fatti risalgono al mese di novembre, quando il presidente del club friulano si presentò furioso davanti alle telecamere delle TV per l’arbitraggio di Valeri contro il Milan. Pozzo, recita il comunicato, è stato deferito per "espresso pubblicamente (in tv, ndr) dichiarazioni lesive nei confronti di Paolo Valeri, arbitro della gara Milan-Udinese del 30/11/2014, e di altri componenti della classe arbitrale".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail