Angelici: "Tevez al Boca? Ora dipende dalla Juve"

FBL-CONMEBOL-FIFA-SYNTHETIC-FIELD-IANUGURATION

Il futuro di Carlos Tevez è al Boca Juniors, ma molto probabilmente anche prima del previsto: è possibilista anche Daniel Angelici, presidente del club argentino. Dopo aver dichiarato per settimane di voler rispettare il contratto che lo lega alla Juventus fino al giugno del 2016, l’Apache avrebbe chiesto di essere lasciato libero già a giugno di quest’anno. La voce è stata pubblicata ieri dal ‘Corriere della Sera’ e trova oggi sostanziale conferma nelle parole del presidente del club argentino, Angelici.

Qualche mese fa, il numero uno del Boca Juniors era stato in Itala per parlare con Tevez, ma al ritorno in Argentina era apparso abbastanza rassegnato. Umore diverso quello di oggi, che anche se moderatamente, è ottimista sulla possibilità di anticipare i tempi. Parlando TyC Sports, il patron del club argentino, in piena corsa per la rielezione, ha sottolineato:

"Sappiamo che Tevez ha deciso di tornare da noi, me l'ha confidato l'anno scorso, è però anche vero che ha un contratto con la Juventus. Lui sa che qui siamo tutti pronti ad accoglierlo e le nostre porte sono aperte ma tocca a lui risolvere il suo legame con il club italiano. La cosa a questo punto non dipende da noi e per questo motivo preferisco essere prudente".

Ricapitolando: non avendo il Boca Juniors le risorse sufficienti per acquistare il suo cartellino, Tevez dovrebbe convincere il presidente Andrea Agnelli a svincolarlo a costo zero con un anno di anticipo. Una soluzione dolorosa per il club bianconero, sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista sportivo. L’impressione è che alla fine il presidente della Juventus, che nutre un grande rispetto per l’argentino, potrebbe accontentarlo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail