Milan: Mister Bee offre più di un miliardo

bee-taechaubol-Milan

Bee Taechaubol non lascia, ma raddoppia: il magnate thailandese avrebbe pronti 1,1 miliardi di euro, al netto dei debiti, per prelevare il Milan da Silvio Berlusconi. Lo scrive oggi ‘Il Messaggero’, secondo cui Mr Bee vorrebbe rilevare il 70% del club rossonero entro la fine dell’anno. Un’operazione che si svolgerebbe sostanzialmente in due fasi, dunque: 330 milioni di euro subito con una opzione “call” e altri 440 milioni in seguito. Una sorta di scalata per tappe che piace molto alla famiglia Berlusconi, che gli avrebbe dato sostanzialmente un’esclusiva per la trattativa, anche se le porte per il cinese Richard Lee non sono affatto chiuse.

La trattativa la sta portando avanti, secondo il quotidiano, l’avvocato Franco Gianni, che sta parlando ormai da tempo con lo studio legale Chiomenti, che assiste Fininvest. Mister Bee si starebbe muovendo per creare una newco, nella quale sarebbero coinvolti imprenditori di Singapore, cinese e malesi. La nuova cordata pare molto interessata nel rilancio della società, nella costruzione del nuovo stadio e nell’espansione del marchio Milan ad Oriente.

Silvio Berlusconi si è affidato a Alessandro Franzosi, direttore corporate finance & business development di Fininvest, ma sta seguendo passo dopo passo tutti gli sviluppi della trattativa. L’attuale patron rossonero, vorrebbe comunque mantenere il 30% delle quote azionarie oltre alla carica di presidente onorario. Barbara Berlusconi rimarrebbe amministratore delegato o avrebbe comunque un alto incarico societario, mentre non è ancora ben definito il futuro di Adriano Galliani.

  • shares
  • Mail