Moratti: "Con Thohir e Mancini sarà grande Inter"

massimo moratti

Massimo Moratti consola l’Inter all’indomani del pareggio nel derby contro il Milan. Nonostante la squadra abbia sostanzialmente fallito tutti gli obiettivi stagionali e attualmente si anche fuori dall’Europa per il prossimo anno, secondo l’ex patron i tifosi nerazzurri hanno di che stare tranquilli. Il nuovo corso guidato da Erick Thohir e da Roberto Mancini darà grandi soddisfazioni, anche se in questo momento le cose non vanno per il verso giusto. Il tecnico di Jesi è riuscito addirittura a peggiorare lo score del predecessore Walter Mazzarri, che non ha avuto nemmeno a disposizione gli importanti acquisti di gennaio.

Insomma, un fallimento innegabile, che però Moratti vede piuttosto come un lavoro di prospettiva. Tornato in tribuna ieri sera a San Siro, l’ex presidente nerazzurro non vede alcuna analogia col periodo nero del recente passato, ma incoraggia l’ambiente poiché dopo la tempesta non può che arrivare il sereno. Quanto alla gara di ieri sera in sé, nonostante lo 0-0 per Moratti non è tutto da buttare:

"Un derby vivace, che lascia all'Inter lascia un buon ricordo, una buona impressione della squadra. Il derby ha una sua storia e questa squadra ha fatto bene, si guarda sempre avanti e si spera che i giovani possano fare sempre meglio".

A Mancini bisogna dare tempo, perché ha le qualità per risollevare le sorti della squadra e il carisma per far arrivare alla Pinetina i campioni che fanno la differenza in campionato e in Europa: bisogna solo avere pazienza, come la si ebbe nel recente passato, quando dopo tante delusioni arrivarono tanti scudetti e addirittura un ‘Triplete’:

"Mancini? Ha qualità per ricostruire questa Inter e senza dubbio anche Erick Thohir - conclude - punta a fare una grande squadra".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail