Di Natale saluta l'Udinese: Empoli o MLS?

Udinese Calcio v AC Chievo Verona - Serie A

Questa volta tra Antonio Di Natale e l’Udinese è davvero divorzio: dopo essere già stato vicino all’addio l’estate scorsa, il patron Pozzo convinse ‘Totò’ a rimanere in Friuli un’altra stagione. Ancora un mese, dunque, poi l’esperienza di Di Natale all’Udinese si concluderà ufficialmente: sono state undici stagioni esaltanti, colme di soddisfazioni e qualche amarezza, durante le quali il numero 10 bianconero ha avuto anche la possibilità di frantumare qualche record. Il ciclo si è chiuso e ora Di Natale guarda a nuove esperienze, come conferma il suo agente Bruno Carpeggiani ospite di ‘Gazzetta Tv’.

"E' molto difficile che Totò rimanga a Udine nella prossima stagione - dice il procuratore -. Si è chiuso un ciclo. Non è una decisione di natura economica. Ora Di Natale è concentrato sulla classifica marcatori e punta a superare Roberto Baggio come cannoniere di tutti i tempi in Serie A".

In estate erano circolate voci di un forte interesse da parte della Major League Soccer, il campionato di calcio americano: Di Natale non ha mai chiuso alla possibilità di un’esperienza all’estero e potrebbe essere il momento giusto a quasi 38 anni. Eppure, c’è la possibilità che ‘Totò’ rimanga in Italia, in un club che gli ha dato tanto e al quale ha dato tanto: stiamo parlando dell’Empoli di Sarri, tornato in Serie A dopo tanti anni e vicino ad una storica salvezza. Di Natale potrebbe ripartire dalla squadra che lo ha posto all’attenzione del grande calcio e che nel 2004 lo ha ceduto proprio all’Udinese:

"Futuro? Piace a diversi club - continua Carpeggiani - . Esperienza in Mls a New York? Non solo loro sono interessati. Empoli? Ha un grande rapporto con il presidente Corsi. Nel mercato tutto può accadere e non escludo nulla. Vedremo in estate...".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail