Lite Tonelli-Denis: cinque turni di squalifica all'argentino, uno per il difensore toscano

Pugno di Denis a Tonelli negli spogliatoi al termine di Atalanta-Empoli

Pierpaolo Marino

Ore 18:31 - Il giudice sportivo ha preso le sue decisioni in merito agli avvenimenti successi al termine della sfida tra Atalanta - Empoli, quando Denis di rientro negli spogliatoi ha colpito Tonelli con un pugno dopo essere stato a sua volta minacciato. Il difensore dei toscani è stato squalificato per un turno, ben più dura la sanzione che ha colpito l'argentino che sarà costretto a saltare le prossime cinque giornate di campionato. A meno di un ricorso della società bergamasca, e successiva riduzione della pena, Denis tornerà a disposizione di Reja soltanto per la sfida con il Milan, ultimo impegno dei nerazzurri di questa stagione.

Marino difende Denis citando Papa Francesco

Pierpaolo Marino, Direttore Generale dell'Atalanta, ha difeso nuovamente German Denis nel corso di un'intervista a 'Radio Anch'io Sport'. Marino ha raccontato che le frasi di minaccia di Tonelli al suo tesserato sarebbero arrivate a fine gara: "quando stava facendo l'intervista come migliore in campo insieme al figlio, che fa il raccattapalle, ed è stato minacciato di morte lui e la sua famiglia. Spero che gli ispettori della procura federale sempre molto attenti abbiano refertato anche questo"

Marino ha condannato il gesto violento di Denis, ma ha comunque cercato di ridimensionare l'accaduto citando Papa Francesco: "E' un episodio deprecabile da dopo gara, ma non bisogna fare giustizialismo. Anche Papa Francesco Ha detto 'se offendono mia madre è normale che gli tiro un cazzotto'".

Atalanta - Empoli: Tonelli denuncia Denis

ACF Fiorentina v Empoli FC - Serie A

Lunedì, 14:50 – Tonelli denuncia Denis, l’Empoli no. Il giorno dopo il ‘fattaccio’ avvenuto negli spogliatoi dello stadio Atleti Azzurri d’Italia, il presidente dei toscani, Fabrizio Corsi, conferma che non ci sarà alcuna denuncia nei confronti dell’attaccante argentino:

"Come Empoli non denunceremo Denis, questo è un problema di Tonelli. Io parlerò con lui, perché voglio capire esattamente cos'è accaduto. Per me, quanto di sbagliato ha fatto il giocatore dell'Empoli, lo ha fatto in campo: in qualsiasi partita, queste cose in campo succedono, sono cose di campo, però tutto finisce al fischio dell'arbitro".

Il giocatore, a quanto pare, ha comunque deciso di denunciare l’accaduto, come conferma il suo agente:

"Chiederemo l'autorizzazione alla Figc per procedere. Sono inammissibili simili comportamenti a fine partita".

Denis colpisce Tonelli dopo Atalanta-Empoli

denis-atalanta-empoli

La sfida di Bergamo tra Atalanta e Empoli ha avuto una coda decisamente polemica e poco piacevole, con scambi di colpi, prima, e accuse poi. La gara è finita 2-2 grazie al gol di German Denis nel finale, proprio l'argentino si è reso protagonista, in negativo, a fine partita. Il giocatore è infatti arrivato al contatto fisico con il difensore empolese Tonelli, gli ha rifilato un pugno rompendogli il naso. Secondo il racconto di Maccarone, Cigarini si è presentato nello spogliatoio dei toscani e ha chiesto di Tonelli, dietro di lui c'era appunto Denis che lo ha colpito. Pare poi che siano state anche spente le luci, in quello che sembra un vero e proprio agguato.

Tenta di abbassare i toni Sarri che spiega che non c'è stata alcuna rissa, semplicemente il colpo dell'attaccante a Tonelli. Un episodio che l'allenatore descrive più da Daspo che da squalifica e sicuramente la Procura Federale agirà contro l'argentino. A fine partita Reja aveva parlato di normale nervosismo che può verificarsi dopo una partita. La versione ufficiale dei bergamaschi però la fornisce il direttore sportivo Pierpaolo Marino che spiega come il gesto del nerazzurro sia stato provocato da alcune pesanti minacce ricevute dal Denis a fine partita:

Chiediamo scusa perché Denis ha sbagliato, ma prima di lui ha sbagliato Tonelli: ha minacciato di morte Denis e la sua famiglia. Denis non è un pazzo ha giocato 225 partite in serie A. È stato provocato, ha sbagliato ma sono avvertimenti di tipo mafioso.

Il ds dell'Empoli Carli però sostiene che è fuori luogo tentare di giustificare un gesto che si può classificare semplicemente come violento. Ora a giudicare quanto è accaduto nel tunnel dell'Atleti Azzurri d'Italia ci pensera il giudice sportivo e Denis rischia una pesante squalifica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail