Rassegna stampa 28 aprile 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei principali quotidiani sportivi in edicola oggi, martedì 28 aprile 2015

Rassegna stampa 28 aprile 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

La prima pagine della Gazzetta dello Sport torna, inevitabilmente, sulle conseguenze degli scontri durante il derby Torino-Juventus: "Scontro sugli ultrà", è il titolo del quotidiano milanese. Nel sommario si segnala come "Alfano critica i club, Malagò invoca il modello Thatcher, Beretta manda messaggi a Governo e Figc. Tavecchio crea un gruppo di lavoro e attacca: 'Lo Stato faccia lo Stato'. Il Viminale: il 40% dei reati da stadio commesso a chi ha precedenti penali". Tra le altre notizie, due riguardano il Milan: il nuovo stadio dovrebbe ottenere l'approvazione definitiva entro fine maggio, mentre Mr Bee fa shopping in attesa di un suo incontro con Silvio Berlusconi.

Rassegna stampa 28 aprile 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Stessi temi sulla prima pagina del Corriere dello Sport, che parla di una "Juve senza tifosi", in seguito al "derby della vergogna", che ha portato il Viminale ha dare un vero e proprio ultimatum al club. Si parla anche di un un piano per Benitez da parte del Napoli: come renderlo più forte anche attraverso tre acquisti mirati a fine stagione. Intanto per Denis arrivano 5 turni di squalifica per il punto dato a Tonelli.

Su TuttoSport ci si concentra sugli aspetti più sportivi: "Juve strigliata dal tecnico: Allegri picchia duro". Le parole del tecnico bianconero sono dunque sulla prima pagina: "Ci sono ragazzi che devono capire come funziona: qui conta solo vincere. E i due gol presi mi fanno arrabbiare: concentriamoci perché non è ancora successo niente".

  • shares
  • Mail