Menez squalifcato 4 turni per insulti e bestemmie

Il giudice sportivo Giampaolo Tosel ha inflitto 4 giornate di squalifica a Jeremy Menez, centravanti francese del Milan. In tutto sono tre i giocatori rossoneri squalificati, poiché all’ex Roma si aggiungono i difensori Abate e Mexes, che dovranno scontare entrambi una giornata di stop. Provvedimenti che renderanno ancora più difficile il finale di stagione per Filippo Inzaghi e soci.

Ovviamente, il la decisione maggiormente penalizzante è quella relativa a Menez che si è beccato una giornata per la doppia ammonizione rimediata nell’ultima gara casalinga persa contro il Genoa, mentre altre due giornate sono state comminate "per avere, al 27° del secondo tempo, all'atto della consequenziale espulsione, uscendo dal recinto di giuoco, rivolto agli Ufficiali di gara espressioni ingiuriose", infine un’atra giornata per aver proferito "espressione blasfema".

Giudice sportivo | Squalificati e sanzioni

2 giornate: Badu (Udinese);

1 giornata: Abate e Mexes (Milan), Acquah (Sampdoria), Belfodil e Mirante (Parma), Benalouane (Atalanta), Burdisso (Genoa), Cannavaro (Sassuolo), Cossu e Murru (Cagliari), Domizzi (Udinese), Evra (Juventus), Klose (Lazio), G. Rodriguez (Fiorentina, multato di 1500 euro per proteste), G. Rodriguez Perez e Valoti (Verona), Tonelli (Empoli) e Vives (Torino).

Multa anche per Pedro Obiang (1500 euro, proteste) e per Varela (Parma, simulazione). Quanto alle società, la Roma è stata multata di 15mila euro per cori di discriminazione territoriale, mentre l’Udinese dovrà pagare un’ammenda da 2mila euro per cori contro l’arbitro.

FBL-ITA-SERIEA-AC MILAN-GENOA

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail