Ferrero, gli avvocati smentiscono indagini: "tutto falso"

Massimo Ferrero non è indagato per evasione fiscale: è quanto tengono a precisare i legali del patron della Sampdoria, smentendo alcune indiscrezioni giornalistiche dalle quali il produttore cinematografico intende difendersi anche in tribunale. L’edizione romana del quotidiano ‘Repubblica’, infatti, riferisce stamane di un’indagine in corso nella quale sarebbe coinvolto anche il numero uno blucerchiato, già chiamato in causa per vicende simili per una presunta bancarotta che avrebbe coinvolto una società da lui controllata.

Oltre a dover dunque fronteggiare un momento no della squadra allenata da Sinisa Mihajlovic, il presidente Ferrero deve anche fare i conti con indiscrezioni giornalistiche nei confronti delle quali gli avvocati del produttore capitolino minacciano azioni legali. I legali del presidente della Sampdoria, fanno sapere che non esiste alcuna indagine in corso che coinvolgerebbe il loro assistito, si tratterebbe di voci infondate e per tal motivo si difenderà in sede legale:

"In merito a quanto riportato oggi sulle pagine di Roma de la Repubblica - recita la nota apparsa sul sito ufficiale della Samp - , quindi ripreso da diversi organi d’informazione online, i legali di Massimo Ferrero precisano quanto segue. Da tempo circolano notizie imprecise, incomplete e false, che tendono a mettere in cattiva luce l’immagine del nostro assistito. A questo punto, rispettando il lavoro della magistratura e pretendendo un diritto di cronaca corretto e veritiero, agiremo in sede legale già da domani per la tutela del nostro assistito".

Ferrero-Parma-primavera

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail