Estoyanoff aggredisce un avversario: stipendio dimezzato (Video)

Fabián Estoyanoff, 32enne calciatore uruguayano attualmente in forza al club saudita Al-Nassr, è stato protagonista di un’aggressione nei confronti di un avversario nel tunnel che porta agli spogliatoi. Per questo motivo, la dirigenza ha deciso di dimezzargli lo stipendio: l’episodio è avvenuto nell’ultima gara casalinga di AFC Champions League persa dall’Al-Nassr per 3-1.

Il club saudita ha perso contro i campioni qatarioti del Lekhwiya, subendo così la conseguente eliminazione dalla competizione continentale. A sfogare tutta la propria rabbia a fine partita è stato appunto Fabián Estoyanoff, che nel sottopassaggio che porta agli spogliatoi ha aggredito alle spalle il calciatore avversario Nam Tae-hee sferrandogli anche un pugno in pieno volto. Il coreano si era reso "colpevole" di aver segnato il secondo gol della sua squadra e di essersi procurato il rigore che ha portato alla terza marcatura. La scena è stata ripresa dalle telecamere delle TV e l’Al-Nassr ha deciso di punire severamente il proprio tesserato.

Oltre all’inevitabile lunga squalifica, dunque, a Estoyanoff sarà decurtato metà dello stipendio, come annunciato via Twitter dalla dirigenza dell’Al-Nassr:

“Fabián Estoyanoff avrà metà stipendio da qui alla fine della stagione per aver aggredito un calciatore della squadra ospite – fa sapere la società saudita – Questo tipo di comportamenti sono intollerabili e non rappresenta lo spirito e la sportività dei giocatori, la società e i tifosi dell’Al-Nassr”.

Estoyanoff-video

  • shares
  • Mail