Schalke 04 - Siviglia: l'anteprima


La coppa è già arrivata a Eindohoven, al 10 maggio non manca poi così tanto, Schalke e Siviglia si daranno battaglia per meritare il diritto di disputare la finale olandese, penultimo appuntamento di rilievo prima dei mondiali di Germania.

Il tecnico dei tedeschi Slomka ha chiesto ai suoi ragazzi di dimenticare la Bundesliga che ultimamente ha riservato più delusioni che gioie alla squadra di Gelsenkirchen: senza vittorie da cinque turni anche il posto in Champions League si è fatto più complicato da raggiungere.
In attacco dovrebbero essere preferiti Asamoah e Larsen a Lincoln e Kuranyi, per una pura motivazione atletica. I primi due sembrano infatti in condizioni migliori. Dispiace soprattutto per il brasiliano Lincoln che ha dato un contributo importante nei quarti di finale segnando in entrambe le partite con il Levski Sofia. Lo stesso Sand non sembra essere al massimo della condizione, accusa infatti debolezza e problemi gastrici da un paio di giorni ed è in dubbio la sua presenza.

Anche gli spagnoli però dovranno fare a meno di uomini importanti, lunghissima la lista di indisponibili: Kepa Blanco (squalificato per quattro turni), Makukula e Pablo Ruiz (lontani dai campi da molto tempo ormai), Dragutinović (problemi muscolari ad una coscia) e Jordi López (ginocchio malandato). Ma gli andalusi potranno contare sul supporto di circa tremila tifosi giunti dalla Spagna. Maresca, l'unico giocatore a difendere i nostri colori in queste semifinali, si è detto fiducioso e sorride pensando al fatto di poter essere la squadra sorpresa della competizione.

Il pronostico vede leggermente favoriti i tedeschi, ma come per l'altra semifinale probabilmente tutto sarà rimandato al ritorno.

  • shares
  • Mail