Daniele Cacia: il nuovo bomber di Prandelli


Da ieri la Fiorentina di Cesare Prandelli è a Marbella, in Spagna, a cercare di smaltire le tossine delle vacanze natalizie al caldo del centro sportivo Paradise; insieme a Mutu e Vieri, a Pazzini ed Osvaldo, la truppa viola ha un nuovo cannoniere tra le sue fila: il suo nome è Daniele Cacia, attaccante di razza che ha fatto innamorare Piacenza.

Nella città emiliana ha segnato 40 gol in due anni e sarebbero potuti essere molti di più senza il brutto infortunio dello scorso anno al ginocchio; ma il 24enne di Catanzaro ha lavorato sodo per farsi trovare pronto con la maglia viola in questo nuovo anno e dopo il completo ristabilimento in quel di Piacenza ora Prandelli si gode il nuovo acquisto.

"E' una punta moderna, completa, che ha profondità di corsa e attacca lo spazio" ha dichiarato il tecnico di Orzinuovi, aggiungendo che "è normale che in serie A può trovare qualche difficoltà a segnare, ma in B ha già dimostrato tanto". Nonostante la pioggia di ieri, Cacia ha svolto il primo allenamento "di Serie A" con radiosa felicità: spera di non far rimpiangere i 4 milioni di euro spesi dai Della Valle per il suo cartellino.

Peccato che a minare, seppur in minima parte, lo spogliatoio gaudente della Fiorentina ci abbia pensato lo sfogo di Arturo Lupoli, altro giocatore offensivo che quest'anno non ha trovato praticamente spazio fino ad ora: "Ho sbagliato a venire qui a Firenze, speravo di godere di maggiore considerazione, ho tanta voglia di giocare, il mio futuro è in mano ai procuratori" ha detto il 20enne ex Gunners. Per lui pare abbia bussato timidamente il Napoli...

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: