David Albelda cerca la rescissione dal Valencia: alternativa per Inter e Juve?

David Albelda, l'ormai ex capitano all'ottavo anno di militanza nel Valencia, ha comunicato la sua intenzione di fare ricorso alla Federazione Spagnola e alla Giustizia Ordinaria per chiedere la rescissione del contratto e trovare una nuova sistemazione già nel mercato di Gennaio. La decisione è arrivata dopo la presa d'atto dell'impossibilità di trovare una soluzione "concordata" alla rottura dei rapporti fra il giocatore e la società che ha provveduto a metterlo fuori rosa insieme al portiere Santiago Canizares e Miguel Angel Angulo.

Già lo scorso anno al termine della stagione 2006/07, Albelda aveva avuto uno scontro piuttosto vivace con i tifosi dopo una contestazione fuori dal centro sportivo di Valencia. Da allora le cose non sono certamente migliorate e l'autentica crisi nella quale la squadra è piombata con l'arrivo sulla panchina di Koeman ha accentuato la frattura tra il calciatore e lo staff tecnico. Il recente ingaggio da parte del Valencia del giovanissimo centrocampista del Boca Juniors Ever Banega ha fatto il resto.

Il 30enne Albelda sarebbe un obiettivo del Real Madrid che punterebbe ad ingaggiarlo da subito, ma il trasferimento è ostacolato da un particolare regolamento che vieta ai giocatori che abbiano collezionato 6 presenze nella Liga a trasferirsi in un'altra squadra spagnola a stagione in corso. A quel punto Albelda, ottenuta la rescissione, potrebbe rispondere alle sirene che provengono da due grandi del campionato italiano: Inter e Juventus. I nerazzurri troverebbero il giocatore ideale per sopperire alle difficoltà legate agli infortuni di Dacourt, Stankovic e Vieira a costo zero evitando di affrontare la spesa necessaria per arrivare a Maniche.

Altro particolare Moratti si toglierebbe la "soddisfazione" di fare arrabbiare il Valencia che eliminò l'Inter dalla Champions dello scorso anno nella partita che si conclusa con la mega-rissa finale. Fra le altre cose David Albelda il ritorno di quella sfida non la giocò perchè squalificato.

La Juventus potrebbe invece sopperire ad un altro partente che si profila all'orizzonte dopo il prestito di Criscito al Genoa, quel Sergio Almiron che ha deluso tutti nei suoi primi mesi in bianconero. L'argentino sarebbe diviso fra Olympiakos Pireo e Fenerbahce e dovrebbe andare via da Torino prima della chiusura del mercato di gennaio con la formula del prestito con diritto di riscatto già fissato.

A quel punto Ranieri avrebbe a sua disposizione solo 3 centrocampisti centrali di ruolo: Zanetti, Nocerino e il balbettante Tiago. Riuscire a portare Albelda in bianconero a parametro zero potrebbe essere un'ottima soluzione, un tipo d'acquisto che con "Brazzo" Salihamiciz e Grygera ha già mostrato di gradire.

  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: