Malta letteralmente pazza della Juve!

Il mini-ritiro invernale della Juventus non poteva che svolgersi nell'isola di Malta, tradizionalmente un luogo ove i tifosi bianconeri pullulano e l'entusiasmo verso la squadra piemontese è sempre tanto. A conferma di ciò domenica sera, all'arrivo verso le 21 di Del Piero e compagni, l'aeroporto di La Valletta era assediato da maltesi osannanti, circa un migliaio di persone che poi hanno "scortato" il bus fino all'albergo, nel quartiere di Saint Julian.

Lì era presente una troupe televisiva: è andata in onda infatti su una nota emittente locale uno speciale in diretta di circa 4 ore per raccontare l'arrivo degli "eroi". Molti giocatori sono stati assaliti dalle domande e hanno dovuto cedere al calore della gente; ieri poi doppio allenamento e serata in discoteca dove 3 mila persone hanno inneggiato ogni singolo giocatore: show carino coi calciatori che venivano presentati uno ad uno in stile americano.

Stamani si è tornati al lavoro in vista della partita di domani contro la squadra della capitale: sia gli allenamenti che il match saranno assistiti da centinaia di persone con lo stadio Ta' Qali (dove gioca la Nazionale) già tutto esaurito da tempo (Juventus Channel ha l'esclusiva in Italia per trasmettere l'incontro). D'altra parte il Juventus Club di Malta è uno dei più numerosi con circa 2000 unità e i tifosi della Vecchia Signora si stimano intorno ai 20mila.

E non può che far bene questa atmosfera elettrica a Ranieri e i suoi ragazzi, ovviamente tutti presenti (anche Olivera dato per certo al Genoa e Camoranesi infortunato), in vista del match di sabato prossimo al Massimino di Catania.

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: