Milan - Napoli 5-2: Ka-Pa-Ro, Kakà, Pato e Ronaldo...Magie Rossonere


L'esordio di Pato è arrivato, 90 minuti di autentiche magie: c'è da stropicciarsi gli occhi. Spazzate via tutte le perplessità il Milan nella stessa serata trova un campione per il futuro e ritrova incredibilmente il "malato immaginario" Ronaldo che insieme al giovanissimo "Papero" e a Ricardo Kakà incanta San Siro. (Fotogallery - Video)

Ancelotti sorprende tutti e l'attaccante che affianca Alexandre Pato non è Alberto Gilardino, ma proprio lui, il Fenomeno Ronaldo che riappare fra gli abili e arruolati del Milan nel momento giusto. Il Presidente Berlusconi esaudisce il suo sogno di vedere un tridente tutto brasiliano senza dover portare a Milano Ronaldinho. A fare le sue veci ci pensa un ragazzino di 18 anni che non sarà nato a Porto Alegre ma nella squadra di quella città si è formato calcisticamente.

Il Napoli gioca una buona partita, raggiunge due volte nel punteggio i rossoneri che si erano portati avanti, ma soffre incredibilmente quei tre lì davanti con la difesa Domizzi - Cannavaro - Cupi - Garics che fa quello che può (cioè poco) e alla fine incassa 5 gol. Pato, il protagonista attesissimo, ripete il suo esordio nell'Internacional contro il Palmeiras riuscendo a segnare un gol e impressionando con una rapidità di movimenti e una capacità di saltare l'uomo e trovare la porta che conferma tutti i lusinghieri ed impegnativi giudizi espressi su di lui in questi mesi.

Il primo a segnare è comunque Ronaldo che sblocca il risultato con un tiro che s'impenna e Cupi non riesce a salvare sulla linea anche grazie all'opposizione proprio di Pato che ribadisce in porta quando la palla ha già superato la linea. C'è da dire che il Papero era partito in fuorigioco e il gol sarebbe quindi da annullare, ma Rosetti convalida.

Il Napoli soffre le iniziative del Milan, ma con un contropiede orchestrato da Bogliacino e Lavezzi riesce a mettere in condizione Sosa di segnare il gol del pareggio. Azione bellissima. I rossoneri provano subito a riportarsi in vantaggio e quando Ronaldo veste i panni dell'uomo assist Iezzo riesce a fermare due volte Pato che conclude a botta sicura, ma deve arrendersi al tap-in di Seedorf e il 2 a 1 arriva.

Prima della fine del primo tempo gli azzurri trovano nuovamente il pareggio: nel duello in velocità Kaladze stende ingenuamente Lavezzi, Rosetti indica il dischetto del rigore e Domizzi realizza. Spettacolo a San Siro, uno spettacolo che non si esaurisce nel primo tempo.

Il problema per il Napoli è che nella ripresa assume solo le tinte verdeoro/rossonere già dopo 50 secondi con Ronaldo che brucia Domizzi e realizza il gol del 3 a 2. Colpiti a freddo gli azzurri vacillano e solo con un tiro dalla distanza di Garics mettono qualche brivido a Dida prima di capitolare nuovamente grazie ad una splendida azione di Kakà che riceve palla fuori area spalle alla porta, in un fazzoletto si gira e fulmina Iezzo con una bomba sul primo palo.

Anche Kakà si è aggiunto alla festa del Milan, e a quel punto manca solo lui, Pato, che come in una trama perfetta riesce a segnare il gol del 5 a 2. Il ragazzino è un fulmine e sfrutta il lancio casuale di Favalli per far fuori Domizzi con un stop a seguire da applausi prima di depositare in rete con il portiere in uscita. L'esultanza di San Siro testimonia l'importanza del momento, il Milan ha trovato un grande campione.

Nel finale Pato sembra essersi definitivamente liberato dall'ansia del debutto e delizia ancora la platea con i suoi numeri complice una certa morbidezza dei centrali del Napoli demoralizzati dal risultato, ma Iezzo limita la sconfitta. A peggiore il quadro per gli azzurri ci pensa Gargano che al 90esimo ferma Pato con un fallo di frustrazione che gli vale il secondo giallo e la conseguente espulsione.

La rincorsa al quarto posto del Milan comincia ora, nella serata in cui vince la sua prima partita in casa segnando in 90 minuti 5 reti contro le 3 messe a segno in totale fino ad oggi. Inevitabile pensare che con questi due attaccanti disponibili già da agosto, probabilmente i rossoneri avrebbero vissuto un altro campionato.

La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato


La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato

La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato
La Galleria Fotografica di Milan - Napoli 5-2, esordio di Pato

Il Tabellino:

MILAN-NAPOLI 5-2

MARCATORI: Ronaldo (M)al 15', Sosa (N) al 28', Seedorf (M) al 31', Domizzi (N) su rigore al 38' pt; Ronaldo (M) al 1', Kakà (M) al 23', Pato (M) al 29' st .

MILAN (4-3-1-2): Dida; Bonera, Nesta, Kaladze, Maldini (Favalli dal 1' st); Seedorf, Pirlo (Gourcuff dal 35' st), Ambrosini; Kakà; Pato, Ronaldo (Emerson dal 24' st). (Kalac, Oddo, Brocchi, Gilardino). All. Ancelotti.
NAPOLI (3-5-2): Iezzo; Cupi, Cannavaro, Domizzi; Garics, Hamsik (Dalla Bona dal 33' st), Gargano, Bogliacino (Montervino dal 15' st), Savini (Capparella dal 26' st); Lavezzi, Sosa. (Gianello, Grava, Contini, Calaiò). All. Reja.

ARBITRO: Rosetti di Torino.

NOTE: Espulso Gargano per doppia ammonizione; ammoniti Pirlo e Domizzi per gioco scorretto. Angoli 4-1 per il Milan.

  • shares
  • +1
  • Mail
40 commenti Aggiorna
Ordina: