Buffon è ancora il portiere più forte del mondo

L'Iffhs, il discusso istituto internazionale della storia e della statistica del calcio, ne ha fatta un'altra delle sue: con criteri oscuri anche alle menti più sagaci ha stilato la sua classifica annuale circa i portieri più forti del mondo. Il podio non riveste sorprese e fin qui nulla da dire: il migliore per il secondo anno di fila è Gigi Buffon, portierone della Juve che nonostante la Serie B ha saputo dimostrare come sia impossibile strappargli lo scettro di numero uno tra i numeri uno.

Secondo posto, scontato anche questo, per il buon Petr Cech, estremo difensore del Chelsea e della Repubblica Ceca che nonostante la frattura al cranio ha continuato a effettuare uscite precise, prese basse perfette e miracoli tra i pali. E terzo, come preventivabile, l'ottimo Iker Casillas, un portiere senza fronzoli che non ha mai mostrato segni di cedimento e che da anni garantisce assoluta tranquillità alla retroguardia del Real Madrid. Gli altri posizionamenti però sono strabilianti.

Con che criterio Dida è sesto, prima del decimo Julio Cesar e del romanista Doni che non è neanche in classifica? Cosa ha fatto l'enigmatico portiere del Milan per risultare il sesto portiere più forte del mondo? In fondo chi se ne frega di queste classifiche, ma assume poi credibilità zero quando spulciando le altre posizioni si scorge Francesco Toldo al 17esimo posto. Si proprio lui, numero 12 dell'Inter che il campo nel 2007 lo ha visto col contagocce: secondo questo famigerato istituto è stato lui il secondo portiere più forte d'Italia nell'anno appena passato.

E ci si potrebbe fermare a pensare anche notando al quarto posto Edwin Van Der Sar. Pensare che forse fare queste classifiche è difficile perché portieri davvero bravi a parte il trio di testa non ne esistono, in tutto il mondo...

  • shares
  • +1
  • Mail
34 commenti Aggiorna
Ordina: