Juventus-Sampdoria 0-0: 2008 ancora senza vittoria per i bianconeri



La Juve non riesce a vincere nemmeno con la Sampdoria, nonostante le buone occasioni da rete costruite. La difesa blucerchiata ha retto bene nel primo tempo aiutata anche da un po' di fortuna e ha svolto lavoro di ordinaria amministrazione nella ripresa quando la Juve è sembrata stanca e svuotata da ogni idea. Ora la classifica dice che la Roma è distante 5 punti mentre dietro si riavvicina la Fiorentina a meno 3. Per la Samp un ottimo punto che conferma il buon momento dei ragazzi di Mazzarri. (Fotogallery - Video)

Ranieri in emergenza difesa per l'infortunio di Chiellini ha schierato, davanti a Buffon, Birindelli, Legrottaglie, Grygera e Molinaro. A centrocampo, orfano di Nocerino per squalifica, ancora un bocciatura per Tiago e Almiron, il tecnico romano ha infatti riproposto Salihamidzic al fianco di Zanetti, sulle fasce confermati Marchionni e Nedved. In attacco, infine la solita coppia costituita da Trezeguet e Del Piero.

Qualche problema di formazione lo ha avuto anche Mazzarri che ha dovuto fare i conti con l'infortunio di Cassano, al suo posto è stato schierato Bonazzoli, che oggi festeggiava il suo ventinovesimo compleanno, al suo fianco in attacco Bellucci. Il centrocampo a cinque è composto da Maggio, Palombo, Sammarco, Pieri e Franceschini. Confermata la difesa a tre con Campagnaro, Gastaldello e Accardi schierati davanti a Castellazzi.

I bianconeri partono con il piede sull'acceleratore e la prima occasione, enorme, arriva al minuto 12 con Marchionni splendidamente imbeccato da Nedved che solo davanti alla porta spara alto. Al 18° ancora un problema per Mazzarri che perde Sammarco per infortunio e al suo posto inserisce Delvecchio. La Juve continua nel suo possesso palla e alla mezz'ora sfiora ancora il gol con una grande giocata di Trezeguet che anticipa Gastaldello, la palla sfiora il palo con il portiere doriano immobile.
Cinque minuti più tardi il gol non arriva per un pelo, due salvataggi sulla linea di Castellazzi e di un difensore negano la gioia del gol a Trezeguet. Come se non bastasse pochissimi secondi dopo sulla strada tra il francese e il gol ci si mette anche la traversa. In chiusura del primo tempo però anche la Samp colpisce un palo con Maggio.

Nell'intervallo Ranieri effettua una sostituzione, esce Del Piero che pure aveva giocato bene sostituito da Iaquinta. Questa mossa, per molti incomprensibile vista la prestazione del numero 10, cambia il volto alla partita. I bianconeri iniziano a cercare gli attaccanti con lunghi lanci dal centrocampo ma i difensori blucerchiati prendono bene le misure senza correre mai grossi rischi. La partita diventa noiosa anche perché il gioco viene spezzettato continuamente dall'ingresso in campo della barella. Al 27° Marchionni chiede il calcio di rigore, ma secondo Saccani l'intervento di Franceschini è sul pallone e riguardando le immagini si vede che il direttore di gara ha visto bene. Qualche dubbio in più al 31° quando Trezeguet viene travolto da Accardi in area, ma anche in questo caso per l'arbitro è tutto regolare. La partita scivola così verso la fine senza emozionare. L'ultimo brivido però allo scadere dei 5 minuti di recupero quando Molinaro mette in mezzo una palla perfetta, purtroppo per la Juve però anche Trezeguet ogni tanto sbaglia e così il suo tiro al volo finisce in curva.

Sono tanti i rimpianti per Ranieri a fine partita, la Juve con un po' di fortuna avrebbe potuto guadagnare i tre punti e mettere più al sicuro il suo terzo posto. Per Mazzarri invece continua il periodo d'oro, ora la Sampdoria è a 25 punti lanciatissima per un posto in UEFA. Il girone di andata si chiude quindi qui, la prossima settimana i bianconeri sono ospiti di un redivivo Livorno mentre i blucerchiati ospiteranno un'altra squadra rinata, quel Siena che con Beretta è tornato a vincere e a convincere.

JUVENTUS-SAMPDORIA 0-0
JUVENTUS: Buffon s.v.; Birindelli 5 (38' s.t. Almiron s.v.), Legrottaglie 6, Grygera 6, Molinaro 6,5; Marchionni 5,5 (29' s.t. Palladino 5,5), Zanetti 6, Salihamdzic 5,5, Nedved 6,5; Del Piero 6 (1' s.t. Iaquinta 5,5), Trezeguet 5,5. Allenatore: Ranieri 5.
SAMPDORIA: Castellazzi s.v.; Campagnaro 6, Gastaldello 6,5, Accardi 6; Maggio 5,5, Palombo 6,5, Sammarco s.v. (22' p.t. Delvecchio 6), Franceschini 6, Pieri 5,5; Bellucci 5, Bonazzoli 5,5 (35' s.t. Volpi s.v.). Allenatore: Mazzarri 6.
ARBITRO: Saccani di Mantova 5,5.
NOTE: pomeriggio invernale ma soleggiato, campo in buone condizioni, 25.000 spettatori circa. Ammoniti Pieri, Zanetti, Iaquinta, Palombo. Angoli: 7-4 per la Juventus.



Le immagini di Juventus-Sampdoria 0-0











Fonte: Alice, repubblica.it, corriere.it, juventus.com

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: