Inter - Parma 3-2: Nerazzurri alle corde, ma la vittoria arriva con SuperIbra, gli emiliani recriminano


L'Inter vince ancora. Una rimonta incredibile dopo una brutta partita giocata contro un Parma coraggioso, ben disposto in campo che mostra tutta i limiti e i pregi di avere una rosa formata da tante giovani promesse: grande brillantezza e poca esperienza. Come a Siena 7 giorni fa i nerazzurri subiscono 2 gol, ma la vittoria arriva ugualmente grazie ad un Ibrahimovic in versione "Cesarini" e ad un "elemento arbitrale" che comincia a ricorrere fastidiosamente nella cavalcata interista verso lo Scudetto. (Fotogallery - Video)

Fra i titolari c'è l'esordiente Maniche, ma non è certo colpa del portoghese se il Parma riesce a gestire l'aggressione dell'Inter sin dal primo minuto e a ribattere colpo su colpo. Ibrahimovic appare in serata-no, ma il vantaggio arriva lo stesso sugli sviluppi di un calcio d'angolo grazie a Cambiasso che non finirà lì di mettersi in evidenza in zona gol, una delle tante armi in più dei Campioni d'Italia. L'episodio che doveva dare il via ad una partita tranquilla per Mancini e per il pubblico di San Siro non si rivela tale: il Parma non rinuncia a giocare e Cigarini trova il pareggio con un sinistro ad incrociare che fulmina Julio Cesar.

Da segnalare nel primo tempo, che si chiude quindi sul pareggio, un calcio di rigore negato a Corradi che viene atterrato in maniera piuttosto netta da Cordoba, l'allenatore Di Carlo lo sottolinearà con grande amarezza al termine della gara. Nella ripresa l'Inter spinge per cercare il nuovo vantaggio, ma si espone ai contropiedi degli ospiti che spesso non hanno la lucidità per gestirli come dovrebbero. Reginaldo che si fa rubare il pallone al limite dell'area dopo una fuga di 80 metri e con tre compagni soli davanti a Julio Cesar l'esempio più lampante.

Di Carlo carica comunque i suoi, consapevole dell'inusuale vulnerabilità dell'Inter e su punizione è Gasbarroni che calcia sul primo palo sorprendendo il portiere brasiliano e portando in vantaggio il Parma. Roba da non credere.

Quello che tutti si aspettano dopo il gol è la reazione dell'Inter che arriva, ma non sembra portare grandi frutti anche grazie a Bucci, straordinario nell'opporsi ancora a Cambiasso. Il Parma non rinuncia al suo gioco offensivo e non alza le barricate. Su calcio d'angolo Couto, protagonista di lì a poco dell'episodio che cambia la storia della partita, indirizza bene di testa ma coglie il palo interno e Cesar salva sulla linea.

Mancano 2 minuti, l'impresa di battere l'Inter sembra possibile, ma su un tentativo di Ibrahimovic a porta vuota, con Bucci rimasto a terra dopo un'uscita bassa, Fernando Couto si tuffa per deviare il pallone. La sfera finisce prima sulla testa del portoghese, poi sul braccio. L'arbitro avrebbe lasciato correre ma il guardalinee non ha dubbi e segnala il fallo di mano, a suo parere volontario, che determina il calcio di rigore (poi realizzato dallo svedese) e l'espulsione del portoghese.

Probabilmente si tratta della decisione più corretta, ma che suona come una beffa per Di Carlo dopo il rigore negato su Corradi nel primo tempo e, sempre nei primi 45 minuti, dopo la "mezza" gomitata che Ibrahimovic rifila a Rossi non valutata in maniera fallosa dalla terna.

Fra le proteste dei parmensi il match continua e l'Inter non mostra molti scrupoli nel cercare la rete della vittoria, tanto più ora che gli avversari giocano in 9 per l'infortunio di Dessena, calpestato involontariamente da Vieira proprio appena sotto il ginocchio. Il gol che non smentisce l'andamento della stagione nerazzurra arriva ancora da Ibrahimovic che stoppa di petto in piena area eludendo i difensori del Parma ormai allo sbando e punisce Bucci da due passi.

Niente da fare, finisce 3 a 2 e il Campionato non si riapre: qualcuno dirà per merito dell'arbitro, qualcuno dirà per merito della forza dell'Inter. Una storia già vista quando era la Juventus a dominare il torneo prima di essere spazzata via da Calciopoli.

La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2



La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2

La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
La Galleria Fotografica di Inter - Parma 3-2
  • shares
  • +1
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: