Un pò di calciomercato e pettegolezzi

Si sta avvicinando la stagione calda (sia dal punto di vista climatico che da quello calcistico). Finalmente fra poche settimane sarà tempo di calciomercato ma i primi (grandi) affari sono già in fase di definizione. Vediamo quelli più interessanti.


Partiamo dal Napoli visto che finalmente è tornato in serie B e si appresta ad affrontare una stagione da protagonista. I partenopei vogliono tornate in fretta nella massima serie (come è gisuto che sia) e per fare ciò hanno bisogno di gente esperta e di categoria. Il primo affare dovrebbe riguardare Paolo Cannavaro, per lui contratto di 5 anni. Dopodichè sarà il turno di Lorenzo Stovini che molto probabilemente abbandonerà il neoretrocesso Lecce per accasarsi proprio a Napoli. Infine il nome giusto per l’attacco è Christian Bucchi che si è già detto disponibile al trasferimento, una volta terminata la stagione con il Modena.


Parlando di calcio internazionale i nomi più ricercati sono Van Nistelrooy e Thierry Henry. Il primo deciderà il suo futuro entro questa settimana ma secondo il “Sunday Mirror” dovrebbe abbondanare i Red Devils. Il tabloid inglese parla di Tottenham, Psv Eindhoven e, chiaramente, di Milan. Il problema principale riguarda il cartellino del giocatore: 14 milioni di euro.


Per Thierry Henry sarà battaglia vera. L’Arsenal avrebbe offerto al giocatore ben 10 milioni di euro a stagione per convincerlo a rimanere in quel di Londra. Il Real Madrid è pronto a offrirne 12. Questa offerta “galactica” ha mandato in frantumi lo spogliatoio della squadra, convinta a chiedere simili rinnovi di contratto.


La Juventus invece è pronta a cedere Zebina al Tottenham e ad acquistare Joaquin dal Betis per una cifra vicino ai 20 milioni di euro. Nell’affare si sarebbe inserito pure il Chelsea che nelle prossime settimane proporrà un contratto faraonico anche a Gerrard del Liverpool. Vicino l’accordo tra i Blues e Ballack. Per lui contratto di 4 anni.


Concludiamo parlando di due bomber nostrani. Tavano ha detto che “potendo scegliere” preferirebbe andare all’Inter piuttosto che alla Fiorentina. Questo ha creato malumore in casa viola ma l’affare andrà valutato con calma a giugno visto anche che le due squadre si dovranno comunque incontrare per definire la posizione di Riganò.


Infine Lucarelli è sempre più vicino all’Inter. Il bomber amaranto è stato chiaro. Se il Livorno si rinforzerà, bene. Altrimenti…

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: