Cassano salta di nuovo l'Olimpico

Continua per Antonio Cassano quella maledizione che gli impedisce di scendere in campo nel suo vecchio stadio, l'Olimpico di Roma. Nel ritorno del turno di Coppa Italia il fuoriclasse di Bari infatti non ci sarà, la partita potrà guardarla in televisione o dalle tribune. Il primo appuntamento lo aveva invece saltato a causa di una sciocca ammonizione, seguita da pianto (Fotogallery), rimediata nella partita casalinga contro la Fiorentina.

Niente però gli ha impedito di scontrarsi con i suoi ex compagni nella gara d'andata, l'evento aveva anche scatenato la fantasia dei bookmakers che avevano quotato una serie di scommesse riguardanti proprio il giocatore. La partita come si sa è finita 1 - 1 ma il fantasista blucerchiato non ha inciso più di tanto sulla prova della sua squadra. L'unica nota positiva della sua giornata è stata quella di essere colui che ha indotto Mexes al secondo fallo da ammonizione e alle seguente espulsione.

Il motivo di questo nuovo forfait non è però da imputare a sanzioni disciplinari quanto piuttosto a problemi fisici. Il giocatore è tediato da una leggera sciatalgia che non gli permetterà di scendere in campo. Lo staff medico della Samp ha ritenuto più giusto tenerlo fermo a scopo precauzionale, non lasciandosi intenerire dal ricordo delle sue lacrime di qualche mese prima.

Il suo apporto per il campionato della Sampdoria è troppo importante, meglio quindi non mettere a rischio la sua salute per una partita di Coppa Italia. Per quest'anno Cassano si deve rassegnare, niente Olimpico per lui. Certamente però le occasioni si ripresenteranno l'anno prossimo, l'importante per lui adesso è continuare a fare bene, per guadagnarsi la riconferma da Mazzarri e dalla Samp, cosa che lui stesso in conferenza stampa ha auspicato.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: