Lazio: il rinnovo di Paolo Di Canio



E’ il simbolo di una squadra, di una tifoseria. Un giocatore istintivo, che non le manda certo a dire, ma comunque sempre leale e corretto. Un giocatore dal talento cristallino, uno di quei pochi in grado di dare del “tu” al pallone. Nonostante non sia più un giovanissimo, il presidente Lotito è consapevole di quanto ancora possa dare alla compagine biancoceleste. Un incontro tra i due è previsto per il dopo Lazio Lecce o al massimo per martedì.

Tema di discussione (logicamente), il rinnovo del contratto. Nulla viene dato per scontato, la firma sul “pezzo di carta” non è certa. Ma non si tratta di una questione meramente economica, le garanzie chieste dal trequartista sono soprattutto tecniche. Giocatori di livello in parole povere. L’altra alternativa per il laziale, sembra essere il campionato australiano.

Ma per il momento serve solo tanta concentrazione per l’impegno di Domenica che potrebbe significare ingresso in UEFA dalla porta principale. Di Canio probabilmente ci sarà e sicuramente darà tutto, cuore e polmoni. Lui è quello dello spintone all’arbitro, lui è quello che fermò il gioco nell’area avversaria perché il portiere era a terra. Paolo Di Canio è Paolo Di Canio.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: