Milan-Lazio. Rossoneri senza Kakà pensando all'Arsenal, biancocelesti contro la maledizione del San Siro milanista

Per il Milan una vittoria consentirebbe di non perdere ulteriore terreno dalla Fiorentina, attualmente quarta in classifica. Per la Lazio i tre punti avrebbero il sapore di una piccola rinascita e di un distacco totale e forse decisivo dalle zone basse della classifica. Inutile dire che nonostante la "distrazione" Champions League, il pronostico pende nettamente in favore del Milan che affronterà una squadra vittoriosa a fatica contro la Reggina e recentemente sconfitta da Empoli e Cagliari.


Sono preoccupato, le partite giocate cominciano a diventare troppe. Dal 13 gennaio il Milan ha giocato 13 partite, siamo al confine dell'impossibile. Speriamo di trovare le energie necessarie per poter affrontare al meglio l'Arsenal. Sono felice per il rinnovo di Kakà; contro la Lazio non ci sarà, si sta allenando al meglio per la Champions League.

Galliani non nasconde la preoccupazione per i troppi impegni dei rossoneri e si appella alle invenzioni di Kakà per l'impegno contro l'Arsenal. Preoccupazioni ampiamente preventivate ad inizio stagione, come lamentano molti tifosi rossoneri che non disdegnano critiche alla dirigenza rea di non aver svecchiato la rosa. Ancelotti, invece, non si fida della Lazio:


E' una squadra che si sta riprendendo, ha pagato dazio con l'inesperienza in Champions League ma possiede ottimi calciatori ed è allenata da un grande tecnico. Domani riposano Nesta e Kakà, giocherà sicuramente Gilardino.

Per la Lazio il Meazza rossonero è un vero e proprio tabù: non batte il Milan a Milano dal 3 settembre 1989. In quell'occasione l'unica rete della partita fu un autogoal di Paolo Maldini (aveva Di Canio alle calcagna) frutto di un avventato passaggio al portiere. Negli anni che seguirono solo sconfitte e pareggi per i biancolesti eccetto la parentesi della semifinale di coppa Italia del 2003/04, quando la Lazio vinse 2-1 a San Siro. L'ultimo confronto in casa del Milan è del 10/09/2006 (2-1 per i rossoneri, con reti di Inzaghi, Oliveira e Makinwa).

Il confronto dell'andata terminò 5-1 per il Milan e fu una serataccia per il giovane portiere laziale Fernando Muslera. Sarà la 148esima sfida ufficiale della storia del calcio tra Milan e Lazio: 66 sono state le vittorie rossonere, 52 i pareggi e 29 le vittorie laziali. Curiosità: si affronteranno la squadra "meno espulsa" del campionato (solo una e si tratta di Ambrosini contro la Roma) contro la squadra che ha subito più espulsioni (7 espulsioni per la Lazio in questa stagione).

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: