Ancora brutte notizie per Ancelotti

Per il Milan di quest'anno la sfortuna sembra non finire mai, Ancelotti ogni volta che deve scegliere la formazione da schierare deve fare i conti con l'indisponibilità di molti dei suoi campioni. Non fa eccezione l'importante partita di Champions League contro l'Arsenal nella quale il tecnico rossonero dovrà rimodellare la sua squadra forse anche cambiando modulo, per fortuna dall'infermeria arriva anche qualche buona notizia.

Partiamo però dalla peggiore. Seedorf, che sabato sera ha lasciato il campo dolorante, probabilmente non ce la farà a recuperare per domani. La sua contrattura alla coscia destra si conferma di una certa entità come lo stesso Ancelotti aveva previsto a fine partita dicendo che difficilmente avrebbe recuperato in tre giorni. Questa assenza richiederà molto probabilmente un cambio di modulo, ecco che allora dovrebbe venire schierato il talismano di coppa Pippo Inzaghi per un Milan a due punte.

Al suo fianco ci sarà Pato, il giovane brasiliano infatti sembra aver recuperato dalla botta al ginocchio e potrà quindi regolarmente far parte dell'attacco milanista. Le due punte saranno coadiuvate da Kakà, anche per il Pallone d'Oro i fastidi sembrano essere diminuiti e ieri mattina ha svolto l'allenamento regolarmente in gruppo. Certo le sue condizioni non sono ottimali ma almeno dovrebbe riuscire a garantire il suo prezioso apporto.

Tra gli assenti ci saranno gli altri due malconci di sabato sera, né EmersonJanulovski potranno affrontare i Gunners. Per fortuna a queste due assenze corrispondono anche due ritorni che dire fondamentali è poco. Si sono allenati in gruppo come Kakà anche Pirlo e Nesta. All'allenamento di ieri mancava solo Gilardino che è comunque arruolabile, la sua assenza era giustificata dalla nascita della sua prima figlia Ginevra.

Qualche consolazione, infine, arriva dalle condizioni dell'Arsenal. Gli inglesi non sono più brillanti come nella prima parte della stagione anche se Wenger assicura che il suo attaccante, Adebayor, siglerà almeno un gol. I Gunners sono ormai braccati dal Manchester United in campionato, dopo i due pareggi consecutivi i Red Devils sono distanti soltanto di un punto. Il tecnico francese che ha perso il povero Eduardo dovrà rinunciare anche a Rosicky e a Kolo Touré, recupera invece il talentuoso Van Persie.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: