Il Real Madrid è pronto per la sfida con la Roma

real madrid

Nonostante il risultato non positivo dell’andata, nonostante le assenze di Robben, Sneijder, Sergio Ramos e Van Nistelrooy, nonostante tutto il Real Madrid ci crede fermamente. I tifosi delle merengues hanno ritrovato fiducia nella squadra e si presenteranno in massa al Bernabeu accogliendo l’appello del tecnico Schuster.

Da Madrid arrivano messaggi di ogni tipo alla Roma, la tecnica dei blancos è anche questa: incutere timore nell’avversario. E se Gago sostiene che la gara di domani sera sarà “una finale” e che “non pensa di perderla”, ecco Robinho che rincara la dose: “voglio vincere sia Liga che Champion’s, voglio vincere tutto nel mondo”. Dopo i 2 goal segnati sabato a Huelva il gioco delle merengues sarà incentrato sull’astro brasiliano, uomo capace di far cambiare il volto al Real Madrid grazie alla sua imprevedibilità e velocità.

Anche il Presidente Calderon crede nel passaggio del turno ed individua appunto in Robinho il giocatore capace di regalargli la vittoria.
Per il momento Schuster non si è pronunciato sulla sfida di domani, lo farà nel pomeriggio nella consueta conferenza stampa pre partita.

Dalla Spagna trapelano due possibili formazioni per quanto riguarda il Madrid:
la prima vede a centrocampo Robinho e Drenthe sulle fasce, con Guti spostato in avanti a ridosso di Raul e la coppia Gago-Diarra più arretrata.
Però Schuster potrebbe inserire tra i titolari sin da subito Baptista a fianco di Raul per avere una formazione più offensiva visto che le merengues devono per forza segnare per passare ai Quarti; così facendo il sacrificato dovrebbe essere Drenthe.
In difesa spazio a Miguel Torres a destra (difficile che giochi Salgado), i centrali saranno Cannavaro e Pepe, mentre a sinistra giocherà Heinze.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: