La maledizione degli Ottavi colpisce ancora

llora

E sono 4. Da ben 4 anni il Real Madrid non è in grado di superare gli ottavi di finale di Champion’s League pur avendo sempre allestito una squadra più che competitiva. Il Presidente Calderon quest’estate ha speso un patrimonio per rinforzare una rosa che l’anno prima aveva vinto la Liga, ma le ambizioni della dirigenza madridista erano più elevate e quindi si è deciso di investire senza badare a spese. I risultati in campo internazionale però non sono arrivati ed ora alle merengues resta solo la possibilità di confermarsi campioni di Spagna.

La Roma ha meritato ampiamente di passare il turno avendo vinto entrambi i confronti e al Bernabeu ha disputato una partita attenta, ordinata ma senza rinunciare alle ripartenze tanto care a Spalletti. I giallorossi se la sono giocati a viso aperto senza essere intimoriti dal famoso “effetto Bernabeu”.

Il tecnico del Madrid Schuster ha dichiarato a fine gara che “fino allo 0-1 la partita era nelle nostre mani, però non abbiamo trovato il goal; dopo il nostro pareggio eravamo vicinissimi al 2-1 però a quel punto della partita era già molto complicato realizzarlo”.
“I giocatori hanno fatto di tutto per vincere e non potevo chiedere di più; avevamo di fronte un avversario intelligente ed il suo modo di giocare ci ha messo in difficoltà”.

Per il Presidente Calderon si tratta di un vero e proprio “Fracaso” e non vuole sentir parlare delle assenze che possono aver condizionato la squadra perché anche senza “Vitamina C” (Robben, Van Nistelroy e Snjeder) “abbiamo una grande squadra che non deve nascondersi dietro gli infortuni, l’arbitro e la sfortuna”.

Per cercare di rompere l’incantesimo “Ottavi di finale” al Madrid non resta che aspettare il prossimo anno e vedere cosa succederà.

  • shares
  • Mail
40 commenti Aggiorna
Ordina: