Mancini choc a fine gara: "Me ne vado"

Mancini lascia a fine stagione

Il colpo di grazia alla moribonda Inter che esce dalla Champions, lo dà a pochi minuti dal triplice fischio il suo allenatore. O meglio, il suo quasi ex-allenatore. Roberto Mancini (Fotogallery) infatti, ha dichiarato a caldo che i prossimi, saranno gli ultimi due mesi e mezzo alla guida della neo-centenaria formazione nerazzurra, in barba al contratto faraonico in scadenza nel 2012:

"Voglio rivelare una cosa, lo dico chiaramente perchè si evitino polemiche: a fine stagione rinuncio al mio contratto e abbandono l'Inter e l'Italia. Saranno i miei ultimi due mesi e mezzo sulla panchina nerazzurra, spero di chiudere in bellezza con la vittoria del campionato e della coppa Italia. La decisione è già stata comunicata ai giocatori negli spogliatoi, al termine della partita"

L'eliminazione ad opera del Liverpool, peraltro preventivabile dopo il "cappotto" dell'andata, sembra non aver in alcun modo condizionato una decisione maurata, pare, già da qualche tempo e tale sarebbe rimasta, anche in caso di passaggio del turno. Resta da capire se il tempismo con cui è avvenuta la comunicazione, non sia un'abile mossa per spostare il mirino dall'ennesima delusione europea.

Sicuramente sorpresi giornalisti e tifosi che hanno subito focalizzato i loro discorsi sulla decisione di Mancini. Increduli i giocatori che, ricevuta la notizia negli spogliatoi, sono apparsi alquanto frastornati.

C'è chi, come Cambiasso, giura di aver sentito la parola "probabilmente" da interpretare, a suo dire, come una reazione alla delusione del momento e chi, come Cruz, parla di decisione personale da rispettare.

Qualche maligno ha insinuato che sia scoppiato un alterco tra Mancini e Moratti, cosa prontamente smentita dal Mister di Jesi. Quel che è certo è che, a poche ore di distanza dalle celebrazioni del Centenario, i "botti" sono tutt'altro che terminati. E chissà se ci saranno delle ripercussioni.

  • shares
  • Mail
159 commenti Aggiorna
Ordina: