Juve-Napoli 1-0: Iaquinta in extremis, i bianconeri volano



Tre punti pesantissimi in chiave Champions League: la Juve batte all'88° un Napoli coriaceo e si regala una vittoria fondamentale che ora mette il Milan a +8 dai bianconeri a 10 partite dalla fine. Trentaseiesimo gol nella ripresa sui 49 totali, decimo negli ultimi 5 minuti per una squadra che ha imparato a lottare fino all'ultimo secondo dopo che nel primo tempo, spesso come anche stasera, stenta a giocare bene: questa volta il match-winner è Vincenzo Iaquinta, il Napoli abdica ad un passo dal traguardo (Fotogallery - Video).

Mister Ranieri deve fare a meno di molti titolari e così sceglie, oltre al solito Buffon, Stendardo accanto a Chiellini in mezzo alla difesa, terzini Salihamidzic e Grygera; a centrocampo fiducia a Tiago con Sissoko al suo fianco, rientra Nedved a sinistra mentre a destra si posiziona Nocerino: in attacco i sempreverdi Trezeguet e Del Piero. Edy Reja invece si fida del suo 3-5-2 col trittico difensivo Santacroce, Cannavaro e Domizzi, qualche metro avanti a Gianello; Garics e Savini gli esterni di centrocampo, con Pazienza, Gargano e Hamsik in mediana, reparto offensivo affidato a Calaiò e Lavezzi.

Il primo tempo, come accennato nell'antifona, non è esaltante: i padroni di casa paiono più volenterosi ma il Napoli è ben organizzato e riparte con discreta pericolosità. A ragion di quanto detto le occasioni migliori della prima frazione capitano sui piedi dei partenopei con Hamsik prima (bel tiro deviato in angolo da Buffon) e Garics poi che a tu per tu col portierone abbozza un pallonetto maldestro che va sul fondo. La Juve ha qualche buona chance sulle punizioni di Del Piero ma in definitiva il colpo rimane in canna, i bianconeri vanno al riposo senza aver fatto più di tanto.

Il secondo tempo è diverso. La Juve inizia a spingere con più convinzione e il Napoli piano piano arretra il proprio baricentro; subito una punizione per Del Piero, ancora una volta non centra il bersaglio. Esce fuori anche Tiago che prima impegna Gianello con un tiro da fuori, quindi sparacchia alto da buona posizione: Sissoko giganteggia a centrocampo e Del Piero tiene perennemente in apprensione la retroguardia, i 3 della difesa del Napoli iniziano a perdere colpi. Quando poi Garics rischia un pacchiano autogol, allora Gianello si arrabbia sul serio.

Entra Iaquinta, entra Molinaro, le occasioni per i bianconeri fioccano ma l'estremo difensore ospite non viene mai impegnato seriamente. Poi, dopo tanta pressione, a due minuti dal termine il gol decisivo: arriva una palla in area che Del Piero addomestica e mette alle sue spalle con un tocco pregevole, Iaquinta raccoglie la sfera e, saltato Domizzi, la deposita in rete. E' festa Juve, col Napoli che cerca una timida risposta con Domizzi e con la punizione finale di Lavezzi. Ma Rocchi fischia proprio sul calcio dell'argentino, è festa Juve. Per il Napoli una buona partita, forse senza cattiveria.

JUVENTUS-NAPOLI 1-0
RETI: 88° Iaquinta.
JUVENTUS: Buffon 6; Salihamidzic 5,5 (Iaquinta 7), Stendardo 7, Chiellini 6,5, Grygera 6; Nocerino 6 (Molinaro 6), Sissoko 7, Tiago 6, Nedved 6; Del Piero 6,5, Trezeguet 5,5 (Birindelli sv). All. Ranieri.
NAPOLI: Gianello 6,5; Santacroce 6,5, Cannavaro 5,5, Domizzi 5; Garics 5,5, Pazienza 6, Gargano 6, Hamsik 5,5 (Bogliacino sv), Savini 5 (Contini sv); Lavezzi 5,5, Calaiò 5 (Sosa sv). All. Reja.
ARBITRO: Rocchi di Firenze.
AMMONITI: Trezeguet, Pazienza, Santacroce, Savini, Cannavaro.


Le migliori foto di Juve-Napoli

Le migliori foto di Juve-Napoli

Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli
Le migliori foto di Juve-Napoli

Fonti: alice.it | juventus.com

  • shares
  • Mail
70 commenti Aggiorna
Ordina: