L'Arsenal si infuria con l'Inter per Hleb

Secondo il quotidiano inglese Guardian l'Arsenal sarebbe intenzionato a denunciare la società nerazzurra alla Uefa per un incontro contrario alla procedura stabilita, che sarebbe avvenuto tra l'emissario della società milanese Claudio Vigorelli e il centrocampista bielorusso Alexander Hleb.

Secondo il giornale inglese l'agente della squadra di Massimo Moratti avrebbe infatti portato alla sede di Via Durini il giocatore, quando questo si trovava nella città lombarda in occasione dei ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Milan. L'Inter non avrebbe ancora smentito del tutto la notizia ma per bocca dell'agente internazionale Vincenzo Morabito, per il quale Vigorelli lavora in veste di associato, avrebbe ammesso l'incontro con il calciatore negando però di averlo portato nella sede della società ma soltanto "a prendere un gelato".

L'accaduto ha fatto però letteralmente infuriare il tecnico Arsène Wenger che starebbe valutando insieme ai dirigenti del club londinese se sottoporre il caso all'attenzione della federazione europea. A parziale discolpa dell'Inter c'è da dire che Hleb, sotto contratto con i Gunners fino al 2010, non sarebbe nuovo ad una condotta di questo tipo, infatti nel febbraio del 2006 il calciatore era stato pizzicato in compagnia di un emissario dell'Amburgo, col quale si era recato a cena.

Intanto si attende ancora una risposta ufficiale da parte del club milanese sull'accaduto, dopo la quale vi aggiorneremo sugli eventuali sviluppi.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: