Il momento magico di Lanzafame che intanto sogna la Juve



Davide Lanzafame, attaccante classe '87, è sicuramente uno dei giocatori che meglio stanno facendo nel campionato cadetto. Con la maglia del Bari di Antonio Conte ha già siglato 9 reti grazie alle quali è il cannoniere principe dei galletti. Le sue giocate stanno trascinando la squadra pugliese verso una tranquilla salvezza e questa è sicuramente una buona notizia considerando il trend delle ultime stagioni (video).

Di lui si è accorto anche Casiraghi che per la prima volta lo ha chiamato a vestire la maglia dell'Under 21 nella trasferta di Baku contro l'Azerbaijan. L'ex primavera juventino troverà a fargli compagnia De Ceglie, Marchisio e Giovinco e non vede l'ora di mettersi in mostra anche lontano dal San Nicola. "Questa è la mia seconda chiamata in Naziona­le. Prima della convocazione con la Under 21, infatti, avevo soltanto giocato 1 partita con la Under 20 allenata da Piscedda, contro la Germania. In quell'occasione non andò proprio benissimo, visto che l'Italia perse 1-0 contro i tedeschi. Stavolta spero finisca diversamen­te", queste le sue prime parole dopo la bella notizia.

Davide Lanzafame è nato come attaccante centrale e nei 15 anni di giovanili alla Juventus ha realizzato caterve di gol. L'anno scorso l'esordio tra i professionisti con i bianconeri in serie B proprio al San Nicola di Bari poi il trasferimento in prestito in Puglia. Dopo un inizio di stagione un po' difficile l'arrivo di Conte ha segnato la sua definitiva esplosione, 9 gol, un campionario pressoché completo, riesce a realizzare indifferentemente di destro e di sinistro ed è dotato di una duttilità notevole visto e considerato che con i galletti gioca come esterno offensivo.

Ha già fatto sapere che il suo partner ideale in attacco è un certo Sebastian Giovinco, con il quale ha vinto tutto a livello giovanile, e se entrambi hanno dichiarato il loro amore per la Juve per i tifosi della vecchia signora è sicuramente confortante sapere di avere in casa due giovani di questo livello che potrebbero rappresentare una garanzia per molti anni a venire. Certo c'è ancora da lavorare per la maturazione completa, per questo Antonio Conte, senza troppi giri di parole, ha detto che gli piacerebbe tenerlo un altro anno a Bari, a suo giudizio la sistemazione ideale.

Ma a Torino, pur non richiamandolo subito a casa, potrebbero preferire una sistemazione in serie A. In quel caso la destinazione più probabile sarebbe Siena, società dove già tanti giovani bianconeri si sono fatti le ossa in questi anni, pensiamo a Volpato e a Chiumiento ma anche a De Ceglie che proprio quest'anno sta giocando in massima serie in Toscana. Lanzafame ha tutte le carte in regola per sfondare, fra poco meno di un'ora potremo vederlo all'opera con la maglia azzurra, magari in coppia col suo amico Giovinco. E poi non resterà che aspettare, il tempo ci dirà se si tratta davvero di un campione o soltanto di un buon giocatore.

I gol di Davide Lanzafame

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: