Problemi di comunicazione per Zola: multe a chi non sa l'inglese

Gianfranco Zola, perfettamente integrato in Inghilterra dai tempi gloriosi del Chelsea, diventa ora baluardo della lingua British. Quello della comunicazione è un problema già più volte emerso oltremanica, ma mai si era giunti a voler punire con le multe i calciatori non poliglotti.

In questo caso la problematica è sorta in una situazione in cui troppi elementi del Watford allenato da Zola giungono da differenti nazionalità e sembra che l'ex mitico attaccante sardo abbia seri problemi di comunicazione con i suoi. Sicuramente visto il percorso calcistico di Zola, si può dire che lui abbia già dato un esempio in merito a questo aspetto di integrazione, a differenza di altri italiani meno capaci di farsi capire nell'Albione.

L'aspetto della lingua in Inghilterra è infatti reputato molto importante, tanto che anche Capello e Ancelotti furono ai tempi parecchio criticati dall'opinione pubblica. Per Don Fabio addirittura la questione comunicazione era stata infatti additata come uno delle cause dell'insuccesso degli inglesi ai Mondiali in Sud Africa, più importante di altre lacune della nazionale più universalmente riconosciute. Meglio era invece andata per Ancelotti, che grazie ai suoi successi col Chelsea riuscii a mettere in secondo piano la sua scarsa attitudine alla lingua inglese. Fortunatamente in questo senso abbiamo poi avuto parecchi esempi positivi, come Mancini, Di Canio, Di Matteo e lo stesso Zola.

Per l'allenatore del Watford, la difficoltà di comunicazione è addirittura la causa principale dell'insuccesso dei suoi, tre sconfitte di seguito e 18esimi in Championship con soli 6 punti. Deve essere frustrante avere abilissime e valide pedine, ma tutte straniere e poco interessate a imparare l'inglese. Ed ecco che Zola è voluto partire dai fondamenti della socialità, indossando i panni dell'educatore e chiedendo espressamente che i suoi giocatori siano passibili di sanzioni qualora persistano nella loro apatia linguistica. "I giocatori avranno un certo periodo di tempo per imparare la nuova lingua, ma scaduto questo termine partiranno le multe". Così ha dichiarato al Sun Zola, nuovo integerrimo paladino della lingua inglese.

Foto | © TM News

  • shares
  • +1
  • Mail