Milan, il punto sul mercato

Flamini a Milano

Le dichiarazioni nel post partita di ieri date da Adriano Galliani hanno mosso le ferme acque del mercato rossonero. Voci e illazioni più o meno ufficiali si rincorrevano da settimane ma ancora non si vedeva nulla di concreto all'orizzonte, così l'amministratore delegato ha ufficializzato l'arrivo del francese Mathieu Flamini che ieri sera ha cenato a Milano con Galliani e Ariedo Braida (Fotogallery del francese a Milano). Salutandosi per l'incontro dell'indomani mattina.

Mathieu Flamini, infatti, ha iniziato la sua prima giornata da rossonero alle 8.20 di questa mattina recandosi, per sostenere le consuete visite mediche, prima nella clinica di Appiano Gentile "Le Betulle" per poi spostarsi verso mezzogiorno nel sotterraneo di Milanello che cela il futuristico MilanLab. Se non ci saranno intoppi, come tutti i tifosi sperano, questa sera firmerà il contratto preparato da Galliani, un quadriennale da 4 milioni a stagione. "Sono molto contento, grazie mille." queste sono state le poche e prime parole del francese.

Intanto Berlusconi ieri ha allontanato le sirene di Ronaldinho, un escamotage per abbassare il prezzo? Ma potrebbe trattarsi di un vero cambio di rotta del mercato rossonero. L'asso brasiliano costa davvero troppo, 40 milioni la richiesta del Barça, inoltre si hanno fondati dubbi sulla sua affidabilità come serio professionista ma soprattutto non è scontato il benestare dei senatori che non sentono la necessità di un nome altisonante ma di un centravanti di peso che possa permettere alla squadra di cambiare gioco.

Oggi infatti dall'Inghilterra rimbalzano le voci di un avvicinamento del Milan per Didier Drogba. Il d.s. Ariedo Braida pare sia stato avvistato a Parigi in un incontro con l'entourage dell'attaccante ivoriano. "The Observer" sottolinea che il cambio di casacca dipenda dalla qualificazione in Champions dei rossoneri e che nella trattativa potrebbe essere inserito Shevchenko, forse in prestito gratuito.

Cambiando totalmente reparto, si apre anche il discorso per l'estremo difensore del prossimo anno. Ormai Sebastian Frey è il nome che riecheggia da settimane nelle orecchie dei tifosi. Pantaleo Corvino sta infatti stringendo i tempi con il Cska Mosca per Igor Vladimirovic Akinfeev, portiere della Nazionale russa, 22 anni appena compiuti, sulla base di 10 milioni. Ricordiamo inoltre che i viola avevano già chiuso l'acquisto di un altro portiere, il brasiliano Diego Cavalieri, che verrà però molto probabilmente girato in prestito a un'altra squadra (forse Palermo).

La trattativa tra il Milan e la Fiorentina sarebbe semplice, scambio alla pari Gilardino - Frey. L'attaccante biellese tornerebbe alla corte del suo mentore Prandelli dopo tre anni in rossonero tra alti e bassi. Il francese invece andrebbe a percepire un contratto ben più sostanzioso rispetto all'attuale, 1,5 milioni. Fino al 31 agosto c'è tempo, ne vedremo delle belle!

Le foto di Flamini a Milano




Mathieu Flamini a Milano







  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: