Anche l'Inter vuole un "Gunner", si tratta di Alexander Hleb

Dopo l'acquisto di Flamini da parte del Milan non sembra fermarsi l'emorragia di giocatori per l'Arsenal, così si apprende addirittura dal "Times" che anche un'altra stella dei Gunners sta per abbandonare la corte di Arsene Wenger. Si tratta del centrocampista bielorusso Alexander Hleb in procinto di approdare sull'altra sponda dei navigli, l'Inter risponde così al colpo dei cugini rossoneri (Fotogallery).

Le ragioni che portano a questo addio sono molteplici e in qualche modo simili a quelle che hanno portato Flamini in Italia. L'Arsenal ha una severa politica per quanto riguarda gli ingaggi, questo fa si che spesso anche giocatori di primo livello possano facilmente guadagnare molto di più altrove. Inoltre per Hleb, da poco ventisettenne, c'è un ulteriore vincolo: sempre a causa del regolamento interno i Gunners non prolungano per più di un anno alla volta i contratti ai giocatori che si avvicinano ai trent'anni.

Ovviamente questa legge vale anche per il bielorusso che avrebbe parlato delle sue intenzioni future a molti suoi compagni di squadra. Questo quando alla scadenza del suo contratto mancano ancora due anni; l'Inter, quindi, da questo punto di vista non riuscirà a concludere lo stesso affare dei cugini che oltre tutto si sono anche assicurati le prestazioni di un giocatore più giovane di ben tre anni.

Ma Wenger non intende assistere a questa razzia restando con le mani in mano e ha già annunciato un ricorso alla FIFA in caso si evinca che l'approccio dell'Inter al giocatore non sia stato regolare. Intanto i tifosi iniziano a preoccuparsi, dopo i fallimenti di quest'anno c'è il timore che anche l'anno prossimo la squadra difficilmente potrà essere al livello dei più blasonati club europei.

D'altra parte è difficile pretendere di avere la botte piena e la moglie ubriaca. Wenger in questi anni è sempre stato elogiato per il suo ottimo lavoro e per la sua capacità di portare alla ribalta i giovani, in questo campo l'Arsenal è una delle migliori società europee, ma per poter continuare su questa strada spesso è necessario privarsi di qualche elemento. E' altrettanto vero però che ha poco senso far crescere un gruppo di giovani talenti se poi non si ha la lungimiranza ma anche la capacità di trattenerli fino ad ottenere dei risultati.

Le migliori foto di Alexander Hleb



Le migliori foto di Alexander Hleb




















  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: