Real Madrid-Barça, un Clasico speciale per le Merengues

real

Tra poche ore andrà in scena il Clasico di Spagna, Real Madrid contro Barcellona, l'ultimo grande incontro che vedrà Frank Rijkaard come allenatore dei blaugrana prima di passare il testimone a Pep Guardiola. Domani è previsto l'annuncio ufficiale da parte della Dirigenza, anche se ormai giornali, radio e tv spagnole hanno iniziato ad interrogarsi sulle capacità di questo tecnico poco esperto.

Nella Ciudad Condal si cerca di glissare sul tema "Clasico" visto lo spirito con cui si appresta ad affrontare questa sfida la squadra catalana; mesi fa i tifosi cules indicavano come fondamentale la tappa a Madrid per riacciuffare il Real e magari sorpassarlo, ma le cose in 2 mesi sono cambiate radicalmente e quindi l'argomento viene toccato di sfuggita e con molti rimpianti.

A Madrid, invece, l'atmosfera è completamente diversa; c'è voglia di festa, di celebrare la squadra al Bernabeu soprattutto coronando questa splendida stagione battendo gli eterni rivali del Barça. L'occasione è lì, a portata di mano e gli uomini allenati da Schuster proveranno in tutti i modi a far felici i propri sostenitori.

Un'ulteriore momento di soddisfazione per i tifosi blancos sarà il famoso "pasillo", la passerella che i rivali (in questo caso il Barça) dovranno fare al campione della Liga, il Real.
Il quotidiano madridista Marca ha enfatizzato questo momento da diversi mesi e ieri ha pubblicato la lista dei giocatori del Barça che dovranno partecipare a questo rito; sull'altra sponda il quotidiano Sport ha invece lanciato un'iniziativa invitando i tifosi del Barça ad accendere la tv alle 2205, quando ormai il "pasillo" si è già consumato proprio per non subire questa umiliazione.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: