Iaquinta: un infortunio che pesa come un macigno, addio europei?

Iaquinta in maglia azzurra

E' una brutta notizia quella ricevuta da Vincenzo Iaquinta. Gli accertamenti ai quali si è sottoposto l'attaccante della Juventus hanno evidenziato una distrazione muscolare di primo grado del bicipite femorale che lo costringerà a rimanere fuori per almeno tre settimane. Il calciatore calabrese, che quindi ha concluso ufficialmente il suo primo campionato con i bianconeri, non avrà dunque la possibilità di mettersi in mostra agli occhi di Roberto Donadoni in questo ultimo scampolo di stagione. (Vota il sondaggio di calcioblog sulla nazionale Italiana)

Il sito della società bianconera con una nota informa:

"Iaquinta nei giorni scorsi ha effettuato un controllo ecografico che ha evidenziato un buono stato di guarigione. C'è comunque la necessità di osservare ancora qualche giorno di riposo e, visto che il campionato è ormai al termine e tenuto conto della delicatezza delle patologie muscolari, Vincenzo tornerà con il gruppo a luglio, alla ripresa della preparazione. Tutto questo naturalmente è già stato comunicato dal dottor Riccardo Agricola, responsabile del settore medico della Juventus, allo staff medico della Nazionale"

Vincenzo Iaquinta, con la casacca della Juve, quest'anno è stato utilizzato 24 volte in campionato, di cui 9 da titolare, 15 è subentrato e in 5 occasioni è stato sostituito. Ha collezionato 8 gol con una media realizzativa non impressionante, 0,33. Donadoni però puntava moltissimo sul forte attaccante bianconero soprattutto per la sua duttilità tattica che bene si sposava con il 4-3-3 del mister azzurro. A questo punto le quotazioni, per giunta già alte, di Alessandro Del Piero sono fortemente in rialzo così come vengono dati per certe le presenze in Austria di Toni, Di Natale, Quagliarella e Borriello. La domanda sorge spontanea, chi completerà il parco attaccanti? L'estroso Cassano idolo incontrastato della Genova doriana o il sorprendente e sempreverde Inzaghi capace di segnare 9 goal in 5 partite?

Nelle ultime ore però si fa sempre più seria la candidatura di Amauri, sogno di mercato di Juve e Milan che a giorni dovrebbe diventare ufficialmente italiano. A Donadoni l'ardua sentenza.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: