Le parole di Spalletti, Zenga e... Moratti nel dopo Catania-Roma

E sono quattro. Saranno ancora una volta Roma e Inter a contendersi la finale di coppa Italia e se le due squadre in questione hanno raggiunto questo risultato per la quarta volta consecutiva, qualcosa vorrà pur dire. Prime in campionato e finaliste in coppa Italia, un po' come lo scorso anno; i numeri difficilmente mentono e sono la conferma che negli ultimi anni il lavoro delle due società ha portato i risultati sperati. Così si è espresso Spalletti, al termine dell'incontro a Catania (fotogallery Catania-Roma):


Ci tenevamo a questa finale, sono contento di averla raggiunta e di potermela giocare davanti al nostro pubblico. Per lo scudetto sappiamo tutti che non dipenderà solo da noi. Proveremo a vincere le ultime due partite e non sarà affatto semplice.

Il rammarico di Walter Zenga è sopito dalle imminenti preoccupazioni che riguardano il Catania, invischiato nella lotta per non retrocedere:

Questa partita è arrivata in momento un po' problematico che ha condizionato non poco la prestazione dei ragazzi. Peccato non aver regalato una soddisfazione alla città e a questo pubblico incredibile. Dobbiamo rimanere concentrati, siamo convinti di poter centrare la salvezza.

Ecco il primo commento di Massimo Moratti sull'ennesima sfida tra Roma e Inter: "Il duello con la Roma nella finale di Coppa Italia era scontato anche se Catania era un campo molto difficile. Quella con la Roma è una sfida affascinante, che si rinnova..." E per domenica in campionato? Viviamo questa attesa in maniera serena, i giocatori sanno quello che devono fare e sono convinto che giocheranno bene. La squadra ha reagito bene in coppa Italia e ha dato la giusta risposta dopo il derby"


Le foto di Catania-Roma
Le foto di Catania-Roma

Le foto di Catania-Roma
Le foto di Catania-Roma
Le foto di Catania-Roma
Le foto di Catania-Roma
Le foto di Catania-Roma
Le foto di Catania-Roma
Le foto di Catania-Roma
Le foto di Catania-Roma
Le foto di Catania-Roma
  • shares
  • Mail