Coppa Uefa, Finale: trionfo dello Zenit San Pietroburgo


Nella notte di Manchester si completa il capolavoro di Dick Advocaat alla guida dello Zenit San Pietroburgo. La compagine russa, rivelazione di questa Coppa Uefa 2007/2008, conquista il meritato trionfo, battendo i deludenti Rangers Glasgow, troppo impegnati, come già successo in altre occasioni, una su tutte la fortunosa semifinale contro la Fiorentina, a fare catenaccio per mostrare un gioco soddisfacente sul piano offensivo (Fotogallery).

Il tecnico olandese ha avuto il grande merito di dare un gioco convincente e a tratti anche spettacolare ad una squadra giovane e poco avvezza ai grandi palcoscenici internazionali, seppur ricca di grandi talenti, su tutti il fantasista Arshavin, il centrocampista ucraino Tymoschuk e il bomber Pogrebnyak, capocannoniere del torneo a pari merito con Luca Toni, e stasera assente per squalifica.

Primo tempo deludente con i Rangers che mettono in pratica la solita condotta rinunciataria, preoccupandosi più a distruggere il gioco degli avversari che a costruire il proprio. Lo Zenit sembra patire oltremisura l'assenza del proprio bomber, sostituito dal volenteroso ma meno dotato tecnicamente turco Tekke, autore comunque di una gara di grandissima sostanza, e si rende poco pericoloso, illuminato solo a sprazzi dalle grandi giocate del suo unico fuoriclasse, Arshavin.

In avvio di ripresa il muro eretto dagli scozzesi comincia a mostrare le prime crepe e lo stesso Arshavin sale in cattedra, raccogliendo applausi e sfiorando la rete con un pallonetto salvato sulla linea da Papac. In precedenza anche gli uomini di Smith avevano avuto l'occasione di passare in vantaggio su svarione della difesa russa, ma Darcheville si era visto neutralizzare il proprio tiro dall'estremo difensore avversario, con la palla poi spazzata via dai difensori dopo una mischia furibonda.

Al 72° la giocata che sblocca l'incontro; sempre Arshavin controlla sulla tre quarti e serve un delizioso assist a Denisov, lesto a trafiggere l'incolpevole Alexander in uscita. Dopo soli quattro minuti gli uomini di Advocaat hanno l'occasione di chiudere il match, ma Zyrianov, ancora su assist dello scatenato numero dieci, colpisce un clamoroso palo esterno a porta quasi sguarnita.

Da qui in poi i Rangers attaccano a testa bassa ma in maniera confusa, schierando in campo anche Novo e il rientrante McCulloch, vittima di un grave infortunio in avvio di stagione. Allo scadere proprio i due si ostacolano in area di rigore, fallendo un'ottima occasione, sparata in curva dall'attaccante spagnolo. Poi, con gli scozzesi tutti riversati in avanti, arriva il micidiale contropiede finalizzato da Zyrianov, che riscatta l'errore precedente, spingendo in porta un preciso assist di Tekke e fissando il punteggio sul definitivo 2-0.

Poi solo la festa dei quasi quindicimila tifosi giunti a Manchester dalla lontana Russia e da tutta l'Inghilterra, paese dove l'immigrazione da tutte le repubblica ex-sovietiche è sempre stata molto forte, e le lacrime dei quasi centomila scozzesi divisi tra gli spalti e le strade della città inglese, ribattezzata per l'occasione McChester.

Una vittoria comunque meritatissima per la formazione della città baltica, soprattutto per quanto Arshavin e compagni hanno mostrato nel corso di tutta la competizione, dove hanno superato brillantemente e sempre con un gioco spettacolare confronti assai ostici come quelli con i francesi del Marsiglia e i tedeschi del Bayer Leverkusen, e soprattutto quello con la grande favorita Bayern Monaco, annichilita con un pesantissimo 4-0 nella semifinale di due settimane fa.

Alla Fiorentina resta il rimpianto di non aver potuto almeno partecipare alla grande festa di questa finale, ampiamente alla portata degli uomini di Prandelli, forse meno continui dei russi durante tutta la durata del torneo, ma comunque apparsi nettamente superiori ai modesti scozzesi, giunti fino all'atto conclusivo più per la buona sorte che per meriti sportivi.


Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers

Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers


Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers
Le foto di Zenit San Pietroburgo - Glasgow Rangers

Fonti

: bbc.co.uk

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: