Niente trasferta anche per gli interisti


Col senno di poi, di qualunque fede calcistica si possa essere, verrebbe da dire: "Se solo Materazzi l'avesse messo dentro quel rigore...". Non per altro, ma le ore frenetiche che si stanno susseguendo in questi giorni lasciano pensare che domenica pomeriggio il clima sull'asse Parma-Catania sarà incandescente e dopo un'attenta valutazione delle possibili dinamiche il prefetto di Parma ha emesso la sua sentenza: niente tifosi dell'Inter nel settore ospiti del Tardini della città emiliana.

A comunicare che i 1600 posti da indirizzare ai supporters nerazzurri sarebbero invece stati riservati per le scuole e per la vendita libera a Parma, è stato lo stesso sindaco del capoluogo parmense, Pietro Vignali; anche se le dichiarazioni ufficiali sono giunte dal prefetto Paolo Scarpis: "Non avevo dubbi sulla correttezza dei tifosi del Parma e dell'Inter ma ho emesso un decreto che impone la chiusura del settore ospiti ai gruppi ultrà dell'Inter e la destinazione dei posti alle scuole o alla libera vendita. In più, la segnalazione del questore di Roma sull'eventualità che tifosi romanisti potessero arrivare a Parma ha aumentato la possibilità di pericolo".

Ha poi continuato: "Comunque le forze dell'ordine della nostra città sarebbero state in grado di controllare la situazione ma in ogni caso è dovere del prefetto evitare qualunque possibile ferita alla città. Mi auguro che domenica sia una festa di sport quale sia il risultato finale". La preoccupazione maggiore era che salissero in quel di Parma gli ultras romanisti a cui in precedenza era stata vietata (giustamente) la trasferta catanese; in egual modo sono ore frenetiche nel capoluogo etneo per la sfida tra il Catania e, appunto, la Roma dove l'ordine pubblico dà non poco da pensare visto e considerato i cattivi rapporti tra tifoserie, i precedenti (vedi caso Raciti) e l'importanza della partita.

Insomma, speriamo davvero che vinca il migliore e che sia la gioia che la tristezza si traducano in lacrime e non in pugni. Come si diceva in apertura: quando un rigore sbagliato va oltre il suo significato sportivo...

  • shares
  • Mail
63 commenti Aggiorna
Ordina: